Permalip

La risposta innovativa e sicura per aumentare il volume delle labbra

Si chiama Permalip ed è una protesi morbida in silicone che permette di aumentare il volume della labbra con un aspetto finale assolutamente naturale.

Non solo.

Le sue particolari caratteristiche lo rendono anche l’intervento più sicuro fra quelli adottati per rimodellare le labbra.

La risposta definitiva al filler

Il trattamento estetico Permalip è ideale per tutti coloro che vogliono aumentare il volume e ridefinire le labbra in modo netto, evitando gli appuntamenti annuali con il medico estetico, come accade nel caso dei filler.

Il filler, uno trattamenti estetici più diffusi, consiste nell’iniezione di sostanze riassorbibili dall’organismo e, per questo, ogni 9 mesi circa è necessario ripetere il trattamento.

Il trattamento con Permalip, invece, prevedendo il posizionamento di una protesi in silicone morbido, di dimensione variabile a seconda delle singole esigenze, è di fatto permanente ma reversibile o modificabile.

Caratteristiche del Permalip

Permalip è una protesi a tutti gli effetti, ma morbida e solida pertanto non può subire perdite o rotture con il passare del tempo.

Per questo motivo è considerato fra le tecniche di chirurgia estetica più sicure.

Si può utilizzare sia per il labbro superiore che inferiore ed è estremamente adattabile alle personali esigenze dei pazienti poiché esistono protesi di diverse dimensioni.

La sua caratteristica morbida, liscia e multi dimensione rende il risultato finale omogeneo e molto naturale.

L’effetto/difetto labbra a canotto è scongiurato.

Metodo e tempi d’intervento

L’intervento si esegue ambulatorialmente, in anestesia locale, e dura circa 30 minuti se si esegue solo su un labbro.

Se l’intervento è congiunto, labbro superiore ed inferiore, durerà circa 1 ora.

Le piccole incisioni, necessarie per inserire la protesi, si effettuano all’estremità delle labbra, agli angoli, in modo che una volta cicatrizzate saranno totalmente invisibili.

Dopo l’intervento non è prevista degenza ma, come per ogni tipo di intervento, possono manifestarsi gonfiore, rossore o lividi che spariranno in pochissimi giorni.

Nei giorni successivi all’intervento alcuni accorgimenti sono indispensabili, come:

  • mangiare cibo di facile masticazione.
  • Non eseguire sforzi fisici eccessivi né movimenti bruschi, come per esempio attività fisica stressante.
  • Evitare di schiacciare le labbra.

Nel giro di due settimane si può ritornare alle normali attività quotidiane in tutta tranquillità.

I vantaggi

I vantaggi delle protesi di Permalip sono davvero notevoli, soprattutto, come già accennato, se si desiderano labbra turgide, piene ma naturali, senza la schiavitù del ritocchino annuale.

Possiamo così riassumere perché scegliere Permalip:

  • Le protesi sono realizzate in silicone in stato solido, prive quindi di liquidi interni, scongiurando così rotture o perdite a causa del passare del tempo o a causa di traumi.
  • Sono protesi adattabili alle singole esigenze e ad ogni fisionomia poiché vengono realizzate in diverse misure che paziente e chirurgo scelgono insieme, durante la visita preliminare.
  • Sebbene sia un intervento di chirurgia più invasivo rispetto alle iniezioni di filler, si esegue ambulatorialmente, dura massimo 1 ora e le micro cicatrici dopo il periodo post operatorio saranno completamente invisibili.
  • Permalip è permanente, non occorre revisionarlo obbligatoriamente per non perdere l’effetto  ma, cosa molto importante, è reversibile cioè si può asportare e si può sostituire con protesi di altre dimensioni.

Le controindicazioni: praticamente nulle

Permalip non ha praticamente controindicazioni sebbene, naturalmente, ci siano dei casi in cui sarebbe meglio evitare di sottoporsi all’intervento o posticiparlo nel tempo.

Per questo è fondamentale che il colloquio con il chirurgo estetico sia sempre sincero e chiaro, che venga messo al corrente di malattie, patologie pregresse o al momento persistenti. 

Non bisogna nascondere niente perché quella che per noi può essere una piccola ed innocente omissione potrebbe compromettere il risultato finale dell’intervento.

I rischi concreti relativi alle protesi non ci sono in quanto, come già descritto, non contengono liquido o gel.

I rischi si limitano alle rarissime infezioni che possono manifestarsi a  carico delle cicatrici, ma qui entra in gioco l’abilità e la professionalità del chirurgo, e la consapevolezza e diligenza del paziente che deve seguire tutte le indicazioni affidategli dal chirurgo per il periodo post-operatorio.

Richiedi informazioni su questa pratica

    Il dott. Juri Tassinari opera e riceve in diversi centri specialistici.
    Se fosse necessario un incontro in studio, preferiresti incontrarlo a…
    RiccioneBolognaFaenzaMilanoTrento

      dichiaro di aver letto l’informativa privacy