Mastoplastica riduttiva 2018-08-07T22:52:15+00:00
schisi del lobo auricolare

Chirurgia della mammella

Quando si potranno vedere i risultati? Francesca 2018-02-05T19:53:32+00:00

Ciao Francesca, i risultati si potranno apprezzare sin dal giorno successivo dall’intervento, anche se il risultato finale del seno prenderà la sua forma definitiva nelle settimane successive.
Buona giornata

Quanto durerà il post-operatorio? Lidia 2018-02-05T19:52:04+00:00

Ciao Lidia, nella maggioranza dei casi il periodo post-operatorio è abbastanza rapido, la paziente può essere dimessa entro 24 ore, con cura antibiotica da seguire a casa. I punti di sutura verranno rimossi dopo 8-10 giorni e sarà necessario un reggiseno contenitivo da indossare giorno e notte per circa due mesi circa.
Buona giornata

Sarà un intervento doloroso? Elisa 2018-02-05T19:50:30+00:00

Ciao Elisa, in genere assolutamente no, talvolta però possono rendersi necessari degli antidolorifici dopo l’intervento.
Buona giornata

Con che tipo di anestesia si effettua la mastoplastica riduttiva? Laura 2018-02-05T19:48:44+00:00

Ciao Laura, di solito questo intervento si effettua in anestesia locale con sedazione.
Buona giornata

Cosa comporta un intervento di mastoplastica riduttiva? Susanna 2018-02-05T19:47:16+00:00

Ciao Susanna, la mastoplastica riduttiva comporta l’asportazione dell’eccesso di volume del tessuto del seno e della pelle.
Buona giornata

Quanto dura l’intervento di mastoplastica riduttiva? Paola 2018-02-05T19:45:42+00:00

Ciao Paola, non vi saranno modifiche alle mammelle se il peso del corpo rimarrà più o meno lo stesso. Se ci sarà un aumento del peso generale, va da sé, che si distribuirà in modo omogeneo su tutto il corpo e quindi anche sul seno. È vero anche il contrario; se ci sarà un dimagramento, pure le mammelle caleranno. In linea di massima il risultato rimarrà per anni.
Grazie

Le cicatrici saranno visibili? Bea 2018-02-05T19:44:11+00:00

Ciao Bea, Come qualsiasi altro intervento chirurgico le cicatrici inevitabilmente ci saranno a seconda dell’area da asportare, è chiaro che si cerca sempre di nasconderle il più possibile all’interno di pieghe e solchi riducendone per quanto possibile la visibilità.
Buona giornata

Dove si effettueranno le incisioni? Teresa 2018-02-05T19:40:37+00:00

Ciao Teresa, le incisioni si effettuano lungo i segni precedentemente disegnati e predisposti per la riduzione del seno, infine le cicatrici saranno poste in forma circolare intorno l’areola e una verticale lungo il solco mammario. Nei casi più rilevanti la cicatrice è a T rovesciata.
Buona giornata

In cosa consiste l’intervento di mastoplastica riduttiva? Saluti Raffaella 2018-02-05T19:39:06+00:00

Ciao Raffaella, la mastoplastica riduttiva è un intervento che dà non solo un risultato estetico molto bello, ma ha anche vantaggi sotto il profilo del dolore (lombalgie e dorsalgie), meno irritazione cutanea al solco e meno imbarazzo nella vita sociale. Come vedi ha diverse indicazioni: estetiche, funzionali e psicologiche.
È un intervento che si esegue in anestesia generale e si procede a riduzione di una parte della mammella. Vi sono diverse tecniche, ma tutte hanno il medesimo scopo, ridurre di volume la mammella e chiaramente anche di peso!
Grazie

Quali sono i rischi di una mastoplastica riduttiva? Jenny 2018-02-05T19:37:02+00:00

Ciao Jenny, la dorsalgia e la lombalgia, insieme a irritazione cutanea e limitazioni funzionali nella vita di tutti i giorni, sono indicazioni per sottoporsi a mastoplastica riduttiva. I rischi sono quelli legati ad un intervento chirurgico, nulla di più.
Grazie

Mastoplastica riduttiva

La chirurgia di riduzione del seno è una soluzione ideale per riformare e ridurre le dimensioni dei seni pesanti e grandi. Conosciuta come mammoplastica riduttiva è una soluzione sempre più popolare per le donne che sono stanche di avere seni grandi e pesanti che causano dolore e disagio.
Si può considerare una procedura di riduzione del seno se:

  • non sei soddisfatta della dimensione, della posizione o del peso dei tuoi seni (sono molto grandi, pesanti)
  • i seni causano disagio fisico, dolore al collo o schiena e irritazioni cutanee croniche
  • i costumi da bagno, gli attrezzi da palestra e il reggiseno sono quasi impossibili da individuare a causa della dimensione della zona superiore del corpo/seno
  • sei stanca di sperimentare l’attenzione e le osservazioni indesiderate in relazione alla dimensione dei tuoi seni
  • sei stanca di “coprirti” perché ti senti cosciente di avere seni molto grandi
  • vuoi che la tua vita sia più libera di indossare ciò che vuoi e di migliorare la tua posizione.

Le resistenze possono variare da paziente a paziente, incluse le cicatrici, le forme e le dimensioni di riduzione del seno e del capezzolo e la posizione, tuttavia, la maggior parte delle donne che hanno subito la chirurgia di riduzione mammaria indicano che la loro vita è cambiata e che hanno meno dolore al collo, alla spalla e al petto, e che hanno più libertà di indossare ciò che vogliono, esercitare come vogliono.
Indipendentemente dal peso dei seni, eccessive dimensioni possono determinare sensazioni sgradevoli: un seno troppo grande può condizionare l’abbigliamento, le attività sportive, provocare fastidiose reazioni cutanee specialmente nei mesi caldi.
Parallelamente, un collegato disagio psicologico al “seno troppo grande” è molto frequente nelle adolescenti, sin da quando iniziano ad avere una cosciente vita di relazione.
Per l’uomo, invece, lo sviluppo delle ghiandole mammarie è in genere estremamente ridotto. Tuttavia, durante l’adolescenza, anche negli uomini possono verificarsi casi d’eccessivo accrescimento (ginecomastia), sempre comunque risolvibili con un semplice intervento chirurgico. L’intervento di Chirurgia Estetica che risolve il problema, sia per la donna sia per l’uomo, è denominato mastoplastica riduttiva.

Mastoplastica riduttiva: l’operazione in breve

Durante l’operazione di mastoplastica riduttiva il chirurgo incide e rimuove i tessuti in eccesso, sino ad ottenere la taglia desiderata. Seni di dimensioni più contenute vengono quindi scolpiti con i tessuti residui, cercando di dare ad entrambi identica forma e dimensione, e i capezzoli vengono riposizionati nel centro del nuovo seno.
Vi sono molte tecniche per effettuare questo intervento e vi proporrò, durante la fase di pianificazione dell’operazione, quella più adatta al vostro caso: è importante che siate informate, poiché la posizione delle cicatrici residuali varierà leggermente in funzione della tecnica utilizzata.

Conseguenze dell’operazione di mastoplastica riduttiva?

Residueranno sempre alcuni esiti cicatriziali: per ogni seno, vi sarà una cicatrice circolare intorno all’areola, una verticale dall’areola fino al solco sottomammario, una orizzontale sempre sotto il solco sottomammario. Sappiate, comunque, che posizionamenti e forme delle cicatrici sono stati studiati per essere celati dal reggiseno o dal costume.
A volte capita, anche se non frequentemente, che a seguito di quest’operazione uno o entrambi i vostri capezzoli perdano parzialmente o totalmente sensibilità: nella maggior parte dei casi tale condizione è reversibile in breve tempo.
È anche possibile che dopo questa operazione non siate in condizione di allattare, perché i capezzoli vengono separati parzialmente dal tessuto mammario circostante. Ciò, ovviamente, non esclude che possiate allattare normalmente in una successiva gravidanza.

Durerà il miglioramento conseguito con la mastoplastica riduttiva?

Gli effetti dell’intervento di mastoplastica riduttiva dureranno per tutta la vita.
È possibile avere un aumento delle mammelle, anche se non eccessivo, in casi di notevole aumento ponderale o gravidanza.
Inoltre, tenendo presente che il seno ha la naturale tendenza a rilassarsi con il tempo, dovrete aspettarvi piccoli cambiamenti, nella forma, anche in seguito ad una riduzione. Tuttavia, potete ritardare tale tendenza indossando un reggiseno di misura e forma adeguate.

Mastoplastica additiva: limiti e rischi

Limiti
Non è sempre possibile ottenere una perfetta simmetria nella misura e nella forma del nuovo seno, particolarmente se prima dell’intervento vi erano preesistenti significative differenze fra i due seni.

Rischi
Nella mastoplastica, come in tutti gli interventi chirurgici importanti realizzati in anestesia generale, vi sono minimi rischi ipotetici.
Al fine di minimizzare rischi e complicanze, vi sarà chiesto d’effettuare accurate analisi pre-operatorie, oltre ad un’attenta visita anestesiologica ed un’accurata anamnèsi.

Se, come descritto nella letteratura medica mondiale, dovesse presentarsi un sanguinamento eccessivo nel post-operatorio, potrebbe esser necessario un intervento di revisione. Tale evenienza, tuttavia, è molto rara.
Il verificarsi di un’infezione (o sepsi) è possibilità estremamente remota. Onde scongiurarla, viene somministrata di routine antibioticoterapia.
Occasionalmente si può verificare deiscenza della ferita, o spontaneamente o per eccessiva trazione dei lembi. In tali sporadici casi, dopo accurata e lunga serie di medicazioni locali e a cicatrizzazione avvenuta, è comunque sempre possibile operare per una revisione
Normalmente le cicatrici evolvono bene, divenendo linee di colore bianco comunque visibili. Tuttavia, alcune persone presentano innata tendenza all’allargamento delle stigmati cicatriziali o all’ipertrofia della stesse, fino alle cosiddette forme cheloidee.
In tale eventualità un’adeguata terapia medica o chirurgica può aiutare a risolvere il problema nei mesi successivi all’intervento.
È comunque possibile una cattiva guarigione delle ferite, soprattutto in pazienti predisposti geneticamente o in pazienti che siano forti fumatori. Pertanto, talvolta, può esser necessaria una revisione.

Mastoplastica riduttiva: prima e dopo l’intervento

Vi sottoporrete a tutti gli esami clinici preoperatori che sono stati prescritti durante la visita.
Nei giorni precedenti all’intervento è opportuno – se fumate – ridurre la quantità di sigarette. Aspirine ed altri farmaci infiammatori possono aumentare il sanguinamento. È perciò consigliabile ridurne l’uso dopo aver consultato il medico.
È necessario che siate accompagnate il giorno dell’intervento e durante la prima notte.

Richiedi informazioni su questa pratica

  Desideri richiedere altre informazionirichiedere un appuntamento

Se vuoi invia una tua fotografia, potrò valutare i tuoi reali bisogni e darti risposte più precise.

  accetto l'invio in ottemperanza alla vigente Legge sulla Privacy

WhatsApp WhatsApp