Filler labbra e Russian lips

Nell’ambito della medicina estetica, uno dei trattamenti più richiesti degli ultimi anni è il filler labbra.
Si tratta di un trattamento poco invasivo che, grazie a micro-iniezioni di acido ialuronico, consente un risultato ottimale:
– scolpendo le labbra;
– esaltandone i contorni;
– aumentandone il volume;
– riuscendo a riempire le piccole rughe periorali, che vengono a formarsi proprio intorno al vermiglio (il limite dei bordi superiore e inferiore delle labbra).

L’acido ialuronico

L’acido ialuronico è un costituente prodotto naturalmente anche dal nostro organismo, che ha la funzione di idratare la cute e renderla elastica.
Inoltre, ha la funzione di proteggere i tessuti da traumi e dall’azione di agenti esterni, nonché dal naturale invecchiamento.
Nel nostro corpo l’acido ialuronico è presente in tutti i tessuti connettivi e nelle cartilagini.
Questa sua natura organica, ben si adatta agli interventi di medicina estetica e, nello specifico, al filler
labbra, perché del tutto naturale e quindi ben tollerata e riassorbibile dall’organismo.

Russian lips

Nell’ambito del filler labbra, una tecnica sempre più richiesta è quella denominata “Russian lips”, ovvero la tecnica russa del filler, che ha un risultato più armonico e naturale, con labbra alte e piatte e con l’arco di Cupido molto accentuato.
L’arco di Cupido è, in realtà, il prolabio, ovvero quel solco naturale che, posizionato tra il naso e le labbra, conferisce alla bocca una sensuale forma a cuore.
La tecnica delle “Russian lips” è una variante della classica tecnica “lineare” di micro-iniezioni di acido ialuronico.
Esistono varie tecniche, infatti, per effettuare il filler alle labbra:
– lineare, che è la più diffusa e consiste nell’inoculare nelle labbra piccole quantità di acido ialuronico con l’ago puntato dal basso, ripetendo le iniezioni in modo lineare e parallelo;
– verticale, con micro-iniezioni perpendicolari alle linee naturali delle labbra;
– a ventaglio, ovvero con micro-iniezioni a raggiera nelle aree labiali da trattare;
– a micro-tunnel, cioè con iniezioni superficiali e in più punti di piccole quantità di acido ialuronico.
La tecnica russa consiste proprio in micro-iniezioni verticali di acido ialuronico lungo tutto il bordo del vermiglio, in più punti allineati, concentrati soprattutto nel labbro superiore.
Questa tecnica ha l’effetto di accentuare il bordo del labbro e mettere in risalto l’arco di Cupido, perché si crea un effetto di ombre che rende più sensuale e attraente tutta la bocca.
In questo modo le labbra non risultano turgide e gonfie, quanto piuttosto piatte e prominenti verso l’alto e non verso l’esterno e il davanti (comunemente chiamate “Duck lips”, ossia labbra a papera).
Il risultato finale è decisamente quello di labbra armoniose, proporzionate e con una piacevole forma tondeggiante e sinuosa.

Quanto dura il risultato?

Non bisogna dimenticare il vantaggio primario della medicina estetica, ovvero il suo essere assolutamente non invasiva e, dunque, né dolorosa né irreversibile.
Il risultato finale del filler è temporaneo, della durata di circa sei mesi e può essere ripetuta e corretta.
Infatti, è possibile sottoporsi a diversi “ritocchi”, aumentando di volta in volta l’intervallo tra un trattamento e l’altro.
Questo perché, man mano che la paziente si sottopone a questo genere di intervento alle labbra, la bocca assume un contorno e una forma adattate all’iniezione del filler.
Ciascuna seduta del trattamento avviene ambulatorialmente e dura poco più di venti minuti.
Le iniezioni vengono inoculate subito dopo aver utilizzato una crema anestetica sulle aree da trattare.
In seguito alla seduta, le labbra potrebbero apparire gonfie e leggermente arrossate: si tratta di una naturale risposta all’azione del micro-ago e dell’acido ialuronico iniettato, ma è un effetto che rapidamente scompare.
I risultati del filler labbra, anche nel caso della tecnica “Russian lips”, sono visibili da subito e si assestano nel giro di due settimane.

Richiedi informazioni su questa pratica

    Il dott. Juri Tassinari opera e riceve in diversi centri specialistici.
    Se fosse necessario un incontro in studio, preferiresti incontrarlo a…
    RiccioneBolognaMilanoTrento

      dichiaro di aver letto l’informativa privacy