FAQ – Le domande più frequenti su medicina e chirurgia estetica

FAQ – Le domande più frequenti su medicina e chirurgia estetica 2018-05-08T17:39:53+00:00

In questi primi dieci anni di professione come chirurgo plastico, ho ricevuto le più disparate domande su medicina e chirurgia estetica.

Alcune semplici, altre fatte da persone che si sono comunque già interessate alla materia.

Eccone alcune. Ma attenzione: ogni singolo caso va visto individualmente perché la risposta sia quella giusta! Prognosi e diagnosi “fai da te” possono essere pericolose.

Il post-operatorio di un intervento di Liposcultura è molto fastidioso? Rossella 2018-02-06T18:25:55+00:00

Ciao Rossella, la minuziosità del trattamento determina, invariabilmente, un certo edema o gonfiore che persiste per alcuni giorni nel post-operatorio.
Questo edema, che può essere di particolare entità per gli interventi estesi a tutto il viso, è parte naturale della tecnica e non deve preoccupare la paziente che deve essere comunque informata (in particolare per interventi estesi a tutto il viso).
Invece, la liposcultura limitata a singole componenti del viso, (guance o labbra per esempio) avrà un tempo di recupero ovviamente molto più veloce e la ripresa della normale vita di relazione avverrà in tempi molto più rapidi.
Buona giornata

Buongiorno dottore, ho sentito che per eliminare il seno in un uomo a volte basta eseguire una liposuzione. E’ vero? Che esami occorre fare prima dell’intervento? Gianni 2018-02-05T19:57:50+00:00

Ciao Gianni, prima dell’intervento occorre eseguire indagini diagnostiche sia strumentali come ecografia mammaria ed rx torace, che ematologiche. Come per ogni intervento chirurgico, è un protocollo applicato per tutti. La lipoaspirazione o l’asportazione di parte di ghiandola sarà deciso sulla base dello studio pre-operatorio. Le indagini diagnostiche strumentali hanno proprio questo scopo, capire ed agire di conseguenza.
Grazie

Dopo quanto si possono lavare o tingere i capelli dopo l’intervento di lifting cervico facciale? Elisa 2018-02-06T19:25:07+00:00

Ciao Elisa, dopo la rimozione delle medicazioni è possibile lavare i capelli, per quanto riguarda la tinta è meglio aspettare circa 3 settimane.
Buona giornata

Buongiorno, la mastoplastica additiva si può fare in anestesia locale? è per sempre? grazie Ginevra 2018-02-05T19:33:50+00:00

Ciao Ginevra, è un intervento che viene eseguito in anestesia generale e le protesi sono garantite a vita!
Grazie e ti auguro una buona giornata

Quali sono i rischi della mastoplastica additiva? Tiziana 2018-02-05T19:32:10+00:00

Ciao Tiziana, non ci sono rischi diversi da quelli che si possono avere per un intervento classico. È una procedura molto standardizzata. È l’intervento di chirurgia estetica più eseguito, secondo le statistiche mondiali. Mi soffermerei un attimino, nel sottolineare l’importanza del post-operatorio. Capita sempre più di frequente che la paziente, non sentendo dolore, per via dell’assunzione di antidolorifici, riprende troppo velocemente a sollevare spesa o pesi troppo grandi e si può avere qualche complicanza. Spero di aver risposto in modo semplice e chiaro alla tua domanda.
Grazie

Quale tipo di anestesia si effettua per l’intervento di addominoplastica? Paola 2018-02-04T17:42:26+00:00

Ciao Paola, dipende dall’estensione dell’area da trattare. Se è piccola, sarà sufficiente anestesia locale, mentre per addominoplastiche classiche si eseguiranno in anestesia generale.
Buona giornata

Ho un raggrinzimento palpebrale: la blefaroplastica può aiutarmi? Siriana 2018-02-06T17:40:09+00:00

Ciao Siriana, un “raggrinzimento” di una delle palpebre superiori è un problema che può dipendere da una concomitanza di varie circostanze. Escludendo una malformazione acquisita secondaria a traumi, ernie o emorragie (che possono insorgere improvvisamente in qualsiasi momento della vita), ed escludendo ancora ogni fenomeno di tremore palpebrale dovuto a un cattivo funzionamento del muscolo orbicolare, tale problema sembra piuttosto denotare una modificazione meccanica come la ptosi, ovvero la riduzione della rima palpebrale a causa della caduta della palpebra superiore con stiramento in basso di quella inferiore. Ciò avviene a causa di una diminuzione della potenza contrattile del muscolo orbicolare e palpebrale, come conseguenza del prolasso del grasso sottocutaneo.
Se così fosse, oltre all’evidente problema estetico, tale fenomeno può indurre l’insorgenza di traumi e infezioni, un’aumentata lacrimazione e la sopraggiunta di astigmatismo. Il nostro consiglio è senz’altro quello di escludere intanto qualunque fattore di ordine medico, di competenza dell’oculista, e poi di considerare senz’altro l’intervento del chirurgo estetico che potrà agevolmente risolvere il problema della ptosi palpebrale, o comunque del raggrinzimento cutaneo, mediante blefaroplastica.
Buona giornata

Che tipo di anestesia viene utilizzata nella Liposcultura? Selene 2018-02-06T18:23:10+00:00

Ciao Selene, la liposcultura è eseguita come unica tecnica, può essere sufficiente una banale anestesia locale, eventualmente associata a sedazione per cancellare ogni sensazione fastidiosa.
Se viene invece associata a lifting, si renderà necessaria l’anestesia generale.
Buona giornata

Le smagliature si possono eliminare? Olivia 2018-02-04T17:40:52+00:00

Ciao Olivia, le smagliature che sono comprese nell’area che verrà asportata, chiaramente sì; mentre per quelle ai fianchi verranno ad essere distese e quindi indirettamente un pochettino miglioreranno, ma non potranno essere asportate.
Buona giornata

Che differenza c’è tra botulino e microbotulino? Stefania 2018-02-04T15:43:44+00:00

Ciao Stefania, il botulino è un prodotto di grande efficacia, le sue qualità ne fanno il principale presidio medico estetico per la prevenzione e il trattamento delle rughe d’espressione nonché per la cura della sudorazione eccessiva (iperidrosi). Attraverso piccole iniezioni, provoca infatti una riduzione del tono basale del muscolo, ovvero del livello di tensione quando si sta a riposo. Anche nel Microbotox Il principio attivo rimane quello della tossina botulinica, presente però in ridotte quantità. Grazie ai micro aghi utilizzati il trattamento agisce direttamente sul derma e non sul muscolo.  Tale tecnica permette di migliorare la qualità della pelle, ridisegna la linea mandibolare, con un’attenuazione delle bande verticali e delle rughe orizzontali del collo.
Buona giornata

Cosa si può fare per il setto nasale deviato? Danilo 2018-02-04T14:58:42+00:00

Ciao Danilo, la settoplastica oltre che rimodellare la deviazione e quindi l’aspetto del naso, corregge inoltre i disturbi della respirazione.
Buona giornata

Quanto costa una sostituzione di protesi? Alberta 2018-02-05T19:30:25+00:00

Ciao Alberta, a grandi linee non c’è molta differenza di prezzo, siamo più o meno in linea con una mastoplastica additiva classica.
Grazie

In cosa consiste l’intervento di Mastoplastica Additiva? Grazie Pamela 2018-02-05T19:29:00+00:00

Ciao Pamela, l’intervento di aumento volumetrico mammario consiste nell’inserimento dietro alla ghiandola o dietro al muscolo grande pettorale una protesi. Questa protesi avrà un volume ed una forma in base al volume e alla forma che vorremmo raggiungere. Procedura chirurgica che si effettua in anestesia generale. L’accesso chirurgico è emi-periareolare oppure al solco mammario. Per un giorno o due rimarrà un drenaggio in aspirazione per raccogliere eventuali depositi liquidi che si formano attorno alla protesi. Potrà tornare subito all’attività quotidiana evitando sforzi fisici con le braccia. Indosserà un reggiseno morbido senza ferretti per il primo mese. Spero di averti scritto gli elementi chiari e sufficienti per avere una visione generale di questo tipo di intervento.
Grazie e ti auguro una buona giornata.

Dopo quanto è possibile riprendere le normali attività quotidiane dopo l’intervento di lifting cervico facciale? Jenni 2018-02-06T19:23:39+00:00

Ciao Jenni, dopo circa sette giorni il paziente potrà svolgere delle attività leggere e riprendere l’attività fisica passato il mese dalla data dell’intervento.
Buona giornata

Mi sono sottoposta qualche mese fa ad un trattamento filler per le rughe nasolabiali. Adesso che i risultati stanno per terminare vorrei sottopormi a nuova seduta prendendo in considerazione anche di accentuare gli zigomi. C’è qualche trattamento combinato che fa al caso mio? Silvana 2018-02-04T16:36:26+00:00

Ciao Silvana, sono due filler differenti con caratteristiche differenti e vanno posizionati su piani anatomici differenti. Puoi eseguire entrambi i trattamenti nella stessa seduta operatoria.
Buona giornata

La liposuzione è un intervento pericoloso? Nadia 2018-02-06T18:21:47+00:00

Ciao Nadia, non esiste, in chirurgia estetica, un intervento pericoloso.
Tutti gli interventi, tuttavia, devono essere programmati e deve essere  studiato lo stato generale del paziente proprio in virtù del fatto che, trattandosi di chirurgia non indispensabile, deve essere eseguita senza rischi aggiunti e gli interventi devono essere effettuati da chirurghi specialisti ed in ambienti idonei (sale operatorie di strutture sanitarie autorizzate)
Quindi, se consideriamo la lipoaspirazione un intervento chirurgico, quale in effetti è e non un banale trattamento da ambulatorio estetico, i rischi sono ridotti al minimo.
Buona giornata

Esistono dei rischi e delle complicanze? Erika 2018-02-04T17:36:57+00:00

Ciao Erika, nessun rischio oltre a quelli classici legati ad un intervento chirurgico come: ematomi, sieromi, infezioni e cicatrizzazione patologica.
Buona giornata

L’intervento provoca gonfiore o lividi, bisogna portare medicazioni dopo l’intervento di lifting cervico facciale? Serena 2018-02-06T19:21:36+00:00

Ciao Serena, alla fine dell’intervento si applica un bendaggio al fine di ridurre il possibile gonfiore e dovrà essere portato per una settimana. Possono comparire ecchimosi (lividi) che però scompariranno nel giro di massimo 10 giorni.
Buona giornata

Dopo quanto tempo posso tornare in palestra o fare attività fisica pesante di altro tipo? Manuela 2018-02-05T18:08:49+00:00

Ciao Manuela, per circa 2 settimane conviene astenersi completamente da ogni attività sportiva, poi è possibile riprendere gradualmente ginnastica e sport. Nel caso le protesi siano state inserite dietro al muscolo è preferibile evitare gli esercizi che riguardano braccia e parte superiore del torace per almeno 2 mesi. Ideale sarebbe poi evitare definitivamente ogni attività fisica che comporti la contrattura intensa dei muscoli pettorali, come, ad esempio, il body-building con i pesi per le braccia.
Buona giornata

Ci può essere incompatibilità con il grasso del lipo impianto? Laura 2018-02-04T17:10:17+00:00

Ciao Laura, no essendo materiale prelevato dalla stessa persona in cui viene iniettato il grasso è assolutamente compatibile ed è un eccellente materiale di riempimento.
Buona giornata

Mediante l’intervento di mastopessi (lifting del seno) si può anche aumentare il volume del seno? Serena 2018-02-05T19:27:25+00:00

Ciao Serena, la mastopessi consente di risollevare un seno cadente senza aumentare il volume. Tuttavia, se richiesto dalla paziente, durante lo stesso intervento è anche possibile aumentare il volume del seno.
Grazie e buona giornata

Quanto dura l’effetto dell’intervento di lifting cervico facciale? Nadia 2018-02-06T19:19:45+00:00

Ciao Nadia, dipende dall’età della paziente, ma in media circa 10-15 anni. Ovviamente sono dati statistici, per cui bisogna vedere il singolo caso.
Buona giornata

Se il mio seno è anche sceso è sufficiente una mastoplastica additiva? Teresa COPIA 2018-02-05T18:03:41+00:00

Ciao Teresa, spesso è sufficiente una protesi anatomica ben proiettata per risolvere le cadute, o ptosi, moderate. Quando tuttavia il complesso areola-capezzolo scende al di sotto del solco inframammario, è consigliato eseguire una mastopessi.
Buona giornata

Se il mio seno è anche sceso è sufficiente una mastoplastica additiva? Teresa 2018-02-05T18:01:52+00:00

Ciao Teresa, spesso è sufficiente una protesi anatomica ben proiettata per risolvere le cadute, o ptosi, moderate. Quando tuttavia il complesso areola-capezzolo scende al di sotto del solco inframammario, è consigliato eseguire una mastopessi.
Buona giornata

È possibile eliminare le occhiaie? Eva 2018-02-04T16:39:28+00:00

Ciao Eva, assolutamente sì. Con i filler riassorbibili di ultima generazione è possibile combattere le occhiaie e ottenere un aspetto più giovane e riposato. Il medico, dopo un’attenta valutazione del caso, posizionerà il filler in profondità o in superficie in base al tipo di occhiaie da correggere in modo da ridurre sia l’infossamento stesso che il colore scuro. Possono essere trattate sia le occhiaie semplici, o giovanili, a ridosso della radice del naso, che le occhiaie estese che arrivano fino allo zigomo. Le tecniche iniettive sono diverse e dipendono dall’inestetismo da trattare.
Buona giornata

Cosa devo fare dopo la chirurgia di blefaroplastica? Flavia 2018-02-06T17:38:38+00:00

Ciao Flavia, il paziente deve tenere per un periodo di due giorni del ghiaccio sugli occhi in modo tale da evitare un eccessivo gonfiore e durante le prime tre notti è consigliabile dormire con due cuscini.
Buona giornata

Salve dottore, ho 30 anni e ho molte rughe di espressione sulla fronte, vorrei dunque migliorare il mio aspetto, ma ho paura di perdere l’autenticità e l’espressività del volto. Secondo lei il botox può essere adatto? Eugenia 2018-02-04T15:39:41+00:00

Ciao Eugenia, certo che per il terzo superiore del volto, il trattamento migliore è proprio la tossina botulinica. Se vuole mantenere una certa motilità muscolare, le converrebbe iniziare con una tossina più leggera, meno potente, come il Bocouture.
Buona giornata

La forma della protesi mammaria influisce sul risultato definitivo? Teresa 2018-02-05T19:25:36+00:00

Ciao Teresa, si la protesi mammaria rotonda conferisce un maggior volume nei quadranti superiori della mammella mentre quelle con forma anatomica, a goccia, conferiscono un aspetto molto naturale.
Grazie e buona giornata

Dovrò passare una notte in ospedale dopo l’intervento di blefaroplastica? Federico 2018-02-06T17:37:09+00:00

Ciao Federico, la chirurgia di blefaroplastica viene normalmente eseguita in day-surgery, solitamente dopo qualche ora dopo l’intervento il paziente può tornare a casa.
Buona giornata

È vero che nella zona soggetta a lipoaspirazione non si formerà più il grasso in futuro? Giorgia 2018-02-06T18:20:07+00:00

Ciao Giorgia, si è vero. Raggiunto il pieno sviluppo corporeo, il corredo di cellule adipose di un essere umano è fisso. Ciò che cambia è il volume di queste cellule, cioè la quantità di grasso in esse contenute. Se le cellule adipose vengono aspirate, in quella zona non ci saranno più depositi di grasso in grado di immagazzinare lipidi.
Buona giornata

La chirurgia di blefaroplastica che tipo di anestesia prevede? Valeria 2018-02-06T17:35:24+00:00

Ciao Valeria, la chirurgia di blefaroplastica sia superiore che inferiore viene eseguita in anestesia locale con una moderata sedazione in cui il paziente sarà addormentato e non sentirà assolutamente niente.
Buona giornata

L’intervento di blefaroplastica può modificare l’espressione del viso? Cristina 2018-02-06T17:33:46+00:00

Ciao Cristina, rispetto al massimo tutte le caratteristiche della persona rimuovendo quelle modifiche negative che sono sopraggiunte con l’invecchiamento quali la cute sovrabbondante o le ernie adipose palpebrale di che danno le borse palpebrali.
Buona giornata

Solitamente porto gli occhiali, potrò indossarli anche dopo? Jenni 2018-02-04T15:35:21+00:00

Ciao Jenni, si richiede almeno un mese per stabilizzare i risultati ottenuti e dar modo alle cicatrici di stabilizzarsi e ai tessuti trattati di consolidare.
Buona giornata

Quando si potranno vedere i risultati? Francesca 2018-02-05T19:53:32+00:00

Ciao Francesca, i risultati si potranno apprezzare sin dal giorno successivo dall’intervento, anche se il risultato finale del seno prenderà la sua forma definitiva nelle settimane successive.
Buona giornata

Si possono avere altre gravidanze e allattare dopo essersi sottoposte a mastoplastica additiva? Alice 2018-02-05T17:58:42+00:00

Ciao Alice, non vi è alcun dubbio che anche con impianti mammari si può procreare. Bisogna però considerare che durante la gravidanza e l’eventuale successivo allattamento il volume delle mammelle spesso aumenta in maniera cospicua. Dopo il parto e l’allattamento si assiste invece ad una sua riduzione, talvolta sino ad una vera e propria atrofia post-gravidica. È chiaro che queste variazioni di taglia possono determinare una diminuzione dell’elasticità cutanea, che può sfociare in un rilassamento più o meno marcato, con perdita quindi almeno parziale del buon risultato estetico conseguito con l’intervento. Naturalmente, in quei casi, il peggioramento estetico si verifica indipendentemente dalla presenza della protesi, che per certi versi ne riduce l’entità.
L’allattamento è generalmente possibile, a patto che la ghiandola fosse già in grado di funzionare prima dell’intervento. Le più recenti ricerche hanno permesso di stabilire che la quantità di silicone nel latte delle mamme portatrici di protesi è sostanzialmente uguale a quella delle mamme senza protesi. Sembra che sia inferiore persino a quella del latte bovino di uso comune e del latte artificiale. Occorre però segnalare che l’allattamento si accompagna con discreta frequenza a mastiti, cioè ad infiammazioni/infezioni del sistema ghiandolare di produzione del latte. In tal caso è indispensabile assumere ai primi sintomi antibiotici in quantità efficace, onde evitare che tale situazione determini poi anche una contrattura della capsula peri protesica, con il conseguente indurimento delle mammelle.
Buona giornata

Avrò delle cicatrici dopo l’intervento di lifting cervico facciale? Gloria 2018-02-06T19:18:15+00:00

Ciao Gloria, l’intervento prevede una piccola incisione pre-auricolare e nel caso in cui si voglia anche intervenire sul collo, ci sarà una piccola cicatrice retro auricolare, che con le moderne tecniche e la presenza di capelli, saranno entrambe praticamente invisibili.
Buona giornata

Come si può fare a ridurre al massimo la visibilità della cicatrice? Paolo 2018-02-06T17:32:17+00:00

Ciao Paolo, nel programmare l’intervento uno dei segreti è che il chirurgo collochi le incisioni della cute palpebrale secondo l’asse delle rughe cutanee esistenti in modo di ridurre al massimo la visibilità della cicatrice.
Buona giornata

Il risultato dell’operazione è stabile nel tempo o si ritorna a produrre nuovamente in eccesso il sudore di prima dell’operazione? Mirko 2018-02-04T15:57:13+00:00

Ciao Mirko, il risultato rimane negli anni poiché si riduce la dimensione di queste minuscole ghiandole sudoripare presenti nella pelle ed anche il loro numero globale.
Buona giornata

Qual è la differenza tra lipoaspirazione, liposcultura e liposuzione? Sabrina 2018-02-06T18:18:33+00:00

Ciao Sabrina, in chirurgia estetica liposuzione e lipoaspirazione sono sinonimi che indicano lo stesso tipo di intervento: la rimozione dei depositi di grasso localizzati sull’addome, sui fianchi, sui glutei, sulle cosce, sulle ginocchia, sugli arti superiori, sul mento, sulle guance e sul collo. La liposcultura è una tecnica avanzata di liposuzione eseguita con microcannule che permettono di ‘scolpire’ aree ristrette e preventivamente selezionate del corpo. Entrambe, liposuzione e liposcultura, possono essere eseguite in associazione al lipofilling, detto anche lipostruttura: una tecnica che consiste nel prelevare piccole quantità di grasso nelle zone ad alta concentrazione che vengono poi iniettate nelle zone che presentano eventuali leggere depressioni.
Buona giornata

Sarà possibile avere gravidanze e allattare dopo una mastoplastica additiva? Alba 2018-02-05T17:53:08+00:00

Ciao Alba, addirittura potrebbe essere uno stimolo in più! Tenendo comunque presente che con la gravidanza e l’allattamento il volume delle mammelle aumenta in maniera cospicua, destinato a ridursi dopo il parto e l’allattamento, talvolta si potrebbe manifestare anche una atrofia post-gravidanza. È chiaro che queste variazioni possono essere causa di un rilassamento cutaneo e quindi la perdita parziale di un buon risultato estetico ottenuto dall’intervento, e nel caso di peggioramento estetico si verifica indipendentemente dalla presenza della protesi, che per certi versi ne riduce l’entità.
Buona giornata

Dopo un intervento di mastoplastica additiva quanto durano le protesi? Consuelo 2018-02-05T17:51:15+00:00

Ciao Consuelo, è difficile dare una risposta precisa a questa domanda in quanto ogni tipo di impianto ed ogni persona fa storia a sé. Certamente gli ultimi tipi di protesi sono più resistenti e quindi destinate a durare più a lungo rispetto ai modelli di protesi utilizzati in passato; ciò nonostante va detto che esistono donne che portano impianti da 30 anni senza alcun tipo di disturbo mentre vi sono casi in cui solo dopo 3-4 anni si rende necessaria la sostituzione. La sostituzione della protesi si effettua qualora che sia essa danneggiata o la paziente desidera cambiare taglia oppure si senta più a suo agio con un impianto nuovo.
Buona giornata

È possibile effettuare una blefaroplastica anche nelle persone anziane? 2018-02-06T17:30:46+00:00

Ciao Claudio, si può correggere la lassità del muscolo migliorandone il tono per mantenere un buon risultato anche nel tempo.
Buna giornata

Le attuali tecniche di rinoplastica hanno portato dei miglioramenti? Graziano 2018-02-04T14:57:16+00:00

Ciao Graziano, sì i miglioramenti ottenuti negli ultimi anni dalle tecniche chirurgiche sono stati assai rilevanti per le ampie possibilità raggiunte. La rinoplastica di un tempo si limitava sostanzialmente a togliere i tessuti in eccesso ossee cartilagini, la moderna rinoplastica offre molte possibilità in più al Chirurgo: oltre alle tecniche per rimuovere i tessuti in eccesso anche quelle che consentono di integrare le strutture carenti della piramide nasale per ottenere dei risultati molto gradevoli, estremamente naturali e stabili nel tempo.
Buona giornata

Dopo quanto tempo da un intervento di addominoplastica potrò riprendere le normali attività quotidiane e magari fare dell’attività sportiva? Quando potrò andare al mare e prendere il sole? Claudio 2018-02-04T17:35:32+00:00

Dopo un intervento di addominoplastica le normali attività quotidiane possono essere riprese generalmente dopo 2 settimane. L’attività sportiva, se non ci sono state complicanze, può essere ripresa dopo circa 1 mese. È invece sconsigliata l’esposizione al sole prima di 12 mesi dalla data dell’intervento, per non avere problemi di iperpigmentazione con le cicatrici.
Buona giornata

La presenza della protesi mammaria nel seno impedisce l’allattamento? Gianna 2018-02-05T19:23:42+00:00

Ciao Gianna, l’allattamento è sempre possibile poiché non viene danneggiata la possibilità della ghiandola mammaria di produrre latte poiché la protesi viene collocata dietro tutta la ghiandola in una situazione esterna e più profonda della ghiandola mammaria stessa.
Grazie e buona giornata

A cosa serve il “Lifting” cervico facciale? Lucia 2018-02-06T19:16:53+00:00

Ciao Lucia, serve a creare un concreto effetto di ringiovanimento e un aspetto più riposato e fresco.
Buona giornata

Dopo l’intervento di liposcultura rimangono segni? Valeria 2018-02-04T17:08:19+00:00

Ciao Valeria, può comparire qualche rara ecchimosi che scompare in pochi giorni mentre non rimangono cicatrici essendo il lipo impianto effettuato con delle micro cannule, con cui viene iniettato il tessuto adiposo nelle zone desiderate.
Buona giornata

I filler a base di acido ialuronico sono innocui? Ottavia 2018-02-04T16:38:01+00:00

Ciao Ottavia, sì ma i prodotti devono essere di qualità. Inoltre devono essere completamente riassorbibili. Diffidate dei prodotti permanenti o semipermanenti.
Buona giornata

È meglio utilizzare filler o botox? Carlotta 2018-02-04T15:41:36+00:00

Ciao Carlotta, sono due sostanze differenti che vengono impiegate per finalità dissimili. Il filler, di solito di acido ialuronico, è utilizzato per riempire o volumizzare, è quindi particolarmente indicato per rughe, ad esempio quelle nasogeniene, o per il rimodellamento di zigomi, guancia e labbra; viceversa la tossina botulina, comunemente chiamata “botox” è indicata per la prevenzione e il trattamento delle rughe d’espressione. Attraverso piccole iniezioni, provoca temporanea inibizione dei muscoli del volto. Altra sostanziale differenza risiede nel fatto che gli effetti dei filler sono immediatamente visibili, quelli del botulino si manifesteranno dopo 3/4 giorni dal trattamento.
Buona giornata

Si hanno bendaggi sugli occhi nel post operatorio? Valerio 2018-02-06T17:27:50+00:00

Ciao Valerio, no, nelle persone più anziane con lassità dei tessuti si applicano esternamente sulle palpebre delle compresse umide nelle prime ore che possono, comunque, essere rimosse per guardare.
Buona giornata

Se il mio “seno” oltre che vuoto, è anche rilassato e si appoggia sul torace, posso ugualmente sottopormi a questo tipo di intervento? Giustina 2018-02-05T16:21:26+00:00

Ciao Giustina, la risposta è un po’ complessa. Allo scopo di essere il più possibile sintetici e chiari sarebbe di grande aiuto disporre di disegni o fotografie che illustrano le diverse situazioni, indicando per ognuna le possibili soluzioni. A volte non è facile far capire alla paziente che con una protesi non si possono risolvere tutti i problemi delle mammelle, anche perché spesso ha già avuto da qualcun altro “informazioni” scorrette. Il primo concetto da sottolineare è che se le mammelle si appoggiano sul torace, nella maggior parte dei casi è perché la pelle non è in grado di sostenerle. Questo problema quindi non è solo legato allo svuotamento, ma anche all’inadeguatezza del “reggiseno cutaneo”. Di conseguenza molto spesso diviene necessario non solo riempire la mammella con una protesi, ma anche riposizionare i tessuti rilassati ed eliminare la cute in eccesso. Diventano quindi indispensabili cicatrici più ampie e di conseguenza più visibili. Soltanto il chirurgo, grazie alla sua esperienza e basandosi su precisi parametri, potrà decidere quando la sola protesi può bastare a correggere il difetto e quando invece sia più opportuno ricorrere ad una mastopessi. Talvolta sarà possibile offrire due o più opzioni fra le quali scegliere, che si baseranno su impianti di volume più grande, con la possibilità di ridurre l’estensione delle eventuali cicatrici o viceversa.
Grazie e buona giornata

Perché alcuni chirurghi usano i drenaggi dopo mastoplastica additiva ed altri no? Daniela 2018-02-05T19:21:48+00:00

Ciao Daniela, i drenaggi sono dei piccoli tubicini di gomma che vengono inseriti alla fine dell’intervento e che servono per permettere a piccole raccolte di sangue o siero di fuoriuscire dall’organismo, invece di rimanere al suo interno.
Solitamente vengono tolti il giorno successivo all’intervento, in certi casi vanno tenuti qualche giorno.
Vi sono diverse scuole di pensiero riguardo al loro utilizzo: alcuni chirurghi non li mettono mai, altri li mettono sempre, altri ancora secondo i casi. Si pensa, comunque, che il fatto di evacuare piccole raccolte possa aiutare a prevenire complicanze come la contrattura capsulare.
Buona giornata

Dopo la liposuzione si può ingrassare di nuovo o il grasso aspirato non si riforma più? Leonardo 2018-02-06T18:15:46+00:00

Ciao Leonardo, le cellule adipose, che vengono eliminate con la liposuzione, non si riformano più. Il loro numero, infatti, è geneticamente predefinito e aumentano di quantità solo sino all’età adolescenziale. Per contro, se si segue un’alimentazione scorretta ed una vita sedentaria, gli adipociti residui accumulano grasso, aumentando di volume e riducendo i benefici della liposuzione. L’ideale, quindi, è mantenere i risultati ottenuti con uno stile di vita corretto.
Buona giornata

Dopo quanto tempo è possibile indossare gli occhiali o le lenti a contatto? Beatrice 2018-02-06T17:26:12+00:00

Ciao Beatrice, l’uso degli occhiali non interferisce minimamente con l’intervento e possono essere indossati da subito. Al contrario, le lenti a contatto possono essere indossate dopo circa 1 mese dall’intervento.
Buona giornata

Quanto tempo dovrò aspettare per tornare all’attività sportiva? Tiziano 2018-02-04T14:55:24+00:00

Ciao Tiziano, è consigliabile non esporsi al rischio di traumi quali sono possibili a calcio o pallavolo ecc. per almeno un mese.
Buona giornata

La protesi mammaria ha una durata limitata nel tempo? Elena 2018-02-05T19:20:04+00:00

Ciao Elena, le protesi mammarie attuali sono molto resistenti e non hanno una data di scadenza ma debbono essere controllate negli anni mediante ecografia mammaria o altri accertamenti poiché esse non sono eterne e si usurano molto lentamente negli anni con i movimenti delle braccia.
Buona giornata

L’intervento di blefaroplastica coinvolge anche l’occhio? Susanna 2018-02-06T17:24:27+00:00

Ciao Susanna, no l’occhio non viene toccato essendo l’intervento effettuato tutto per via esterna, tramite la cute.
Buona giornata

Il ringiovanimento vaginale può correggere un prolasso? Silvana 2018-02-05T20:33:23+00:00

Ciao Silvana, no. È bene prima correggere il prolasso secondo la chirurgia classica e poi eventualmente effettuare un ringiovanimento vaginale.
Buona giornata

Le mammelle si muoveranno in maniera naturale? Sonia 2018-02-05T16:18:53+00:00

Ciao Sonia, con il tempo le mammelle operate di solito tendono a muoversi con naturalezza, anche se ci sono delle differenze, secondo il tipo e la posizione dell’impianto. Ad un estremo ci sono le protesi “tradizionali” in posizione retro-ghiandolare, già piuttosto mobili sin da subito dopo l’intervento, e all’altro le protesi “anatomiche” inserite sotto al muscolo, all’inizio decisamente più rigide.
Buona giornata

La lipoaspirazione è pericolosa come ho sentito dire? Eleonora 2018-02-06T18:13:31+00:00

Ciao Eleonora, no ma resta pur sempre un intervento chirurgico e pertanto non va banalizzato. Va eseguita in strutture adeguate, da personale qualificato. Per sapere se il vostro medico sia qualificato per eseguire questi interventi controllate che sia iscritto alle maggiori società italiane di chirurgia estetica (AICPE; SICPRE) che hanno online l’elenco dei soci (che devono possedere specifici requisiti). Di per sé la lipoaspirazione è un intervento sicuro.
Buona giornata

Quali sono i criteri che guidano la scelta della forma del naso in occasione di un intervento di rinoplastica? Fiorella 2018-02-04T14:53:57+00:00

Ciao Fiorella, è molto importante che le modifiche prescelte lascino un aspetto assolutamente consono alle caratteristiche somatiche del paziente, al suo biotipo in modo tale che il naso abbia un aspetto più naturale possibile.
Buona giornata

La tecnica “Triple-Plane” per quali interventi di mastoplastica additiva è indicata? Susanna 2018-02-05T18:54:13+00:00

Ciao Susanna, per la correzione dei seni poco sviluppati ed anche di quelli andati in regressione dopo gravidanze o diete dimagranti.
Grazie

Il mio viso prenderà un aspetto tirato e deformato dopo l’operazione? Sandra 2018-02-06T19:15:21+00:00

Ciao Sandra, il volto rimane molto naturale perché le correzioni vengono fatte nei tessuti profondi che si sono allentati con il passare degli anni e la cute della muscolatura riprendono un aspetto molto naturale senza alcuna alterazione particolare.
Buona giornata

Sostituire una protesi mammaria è un intervento molto complesso? Ilaria 2018-02-05T18:49:44+00:00

Ciao Ilaria, l’intervento chirurgico di sostituzione di una protesi mammaria è molto meno complesso poiché i piani chirurgici sono stati tutti già realizzati con la prima operazione e la sostituzione è un intervento molto limitato eseguibile, normalmente, in regime di day-hospital.
Grazie

Dopo una lipoaspirazione dovrò portare delle guaine? Silvia 2018-02-06T18:11:49+00:00

Ciao Silvia, no verranno prescritti dei normali collant a compressione e/o dei body elastici.
Buona giornata

Con la blefaroplastica posso rimuovere anche le borse? Rocco 2018-02-06T17:22:49+00:00

Ciao Rocco, certamente si! L’intervento può essere finalizzato alla sola correzione del tessuto cutaneo esuberante, soprattutto se la paziente è relativamente giovane. Ma all’occorrenza si può contemporaneamente correggere anche il problema delle borse che appesantiscono lo sguardo e invecchiano il viso.
Buona giornata

Quali sono le tecniche usate per la rinoplastica da un bravo chirurgo per un buon risultato? Diana 2018-02-04T14:51:53+00:00

Ciao Diana, la rinoplastica esiste da ormai da più di vent’anni. Per questo intervento conta molto l’esperienza, l’abilità e un buon senso estetico da parte del chirurgo che esegue l’intervento; esso in genere attribuisce ad ogni singolo caso pianificando il possibile risultato con il paziente, mantenendo le caratteristiche del volto senza mai stravolgere l’aspetto individuale.
Buona giornata

Quanto durerà il post-operatorio? Lidia 2018-02-05T19:52:04+00:00

Ciao Lidia, nella maggioranza dei casi il periodo post-operatorio è abbastanza rapido, la paziente può essere dimessa entro 24 ore, con cura antibiotica da seguire a casa. I punti di sutura verranno rimossi dopo 8-10 giorni e sarà necessario un reggiseno contenitivo da indossare giorno e notte per circa due mesi circa.
Buona giornata

È vero che si rischia di perdere la sensibilità del capezzolo e dell’areola? Carla 2018-02-05T18:47:41+00:00

Ciao Carla, si, è vero, ma bisogna essere proprio sfortunati, perché l’insensibilità permanente riguarda solo lo 0,5% delle operate, con una frequenza leggermente maggiore se si sceglie l’incisione lungo l’areola. Nella stragrande maggioranza dei casi, dopo un possibile periodo iniziale di riduzione o, talvolta, di aumento della sensibilità, tutto torna normale nel giro di pochi mesi. Se è il caso, il medico consiglierà una terapia a base di vitamina B.
Ti auguro una buona giornata

Si formeranno dei lividi? Paolo 2018-02-06T17:21:02+00:00

Ciao Paolo, i lividi compaiono spesso, ma non sempre, e comunque la risoluzione avviene in una decina di giorni al massimo.
Buona giornata

Dopo l’operazione potrò sorridere fischiare e fare qualsiasi movimento con il viso? Gilda 2018-02-06T19:13:52+00:00

Ciao Gilda, passati primissimi giorni in cui i tessuti hanno gonfiore naturale post operatorio sarà possibile effettuare con naturalezza qualsiasi attività che si svolgeva prima dell’intervento.
Buona giornata

La liposuzione elimina anche la cellulite? Sara 2018-02-06T18:10:18+00:00

Ciao Sara, no, la liposuzione è un intervento chirurgico indicato per eliminare le adiposità localizzate, ma non elimina in alcun modo la cellulite. Cellfina® Treatment è il primo e unico trattamento medico approvato FDA per il miglioramento a lungo termine dell’aspetto estetico della cellulite su cosce e glutei. Cellfina® agisce in maniera precisa e mirata sui setti fibrosi sottocutanei responsabili dell’aspetto irregolare della pelle.
Buona giornata

La blefaroplastica può essere effettuata anche in età giovanile? Adriana 2018-02-06T17:19:05+00:00

Alcune volte per motivi di familiarità le borse palpebrali compaiono già evidenti in età giovanile e possono essere rimosse riportando lo sguardo ad un aspetto consono all’età.
Buona giornata

Dopo l’intervento di correzione delle orecchie a sventola (otoplastica), posso legarmi i capelli o si vedono le cicatrici? Helene 2018-02-04T15:17:36+00:00

Ciao Helene, certamente! Le cicatrici sono distribuite nella parte posteriore dell’orecchio quindi assolutamente invisibili.
Buona giornata

Dopo l’intervento di mastoplastica additiva posso eseguire mammografie, ecografia mammarie o risonanze magnetiche? Rosa 2018-02-05T18:45:40+00:00

Ciao Rosa, certamente si potrà eseguire qualsiasi accertamento ed è bene segnalare la presenza della protesi mammaria per consentire al radiologo una migliore esecuzione dell’accertamento strumentale.
Buona giornata

Per quanto tempo non potrò espormi al sole dopo l’intervento di Face Lifting? Daniela 2018-02-06T19:12:10+00:00

Ciao Daniela, generalmente è bene aspettare quattro settimane prima di esporsi al sole in modo tale che le cicatrici il gonfiore siano potute regredire
Buona giornata

Dopo l’intervento devo indossare un reggiseno? Maria 2018-02-05T18:42:32+00:00

Ciao Maria, nel primo mese dopo l’operazione la paziente deve indossare un reggiseno contenitivo giorno e notte. Superato questo periodo iniziale potrà toglierlo liberamente sia durante la notte che il giorno. Potrà indossare durante il giorno un reggiseno di forma e modello desiderato.
Grazie

Quanto tempo durano gli effetti dell’addominoplastica? Federica 2018-02-04T17:33:23+00:00

Ciao Federica, la durata di questo intervento dipende da un buon stile di vita e, da una sana dieta associata al movimento fisico. Tuttavia però col passare del tempo si deve considerare che il fisico subirà dei cambiamenti dovuti ad aumenti di peso o viceversa dimagramenti più o meno importanti dovuti anche al tipo di costituzione fisica, dall’età e dalle abitudini di vita.
Buona giornata

È vero che con il trattamento con la tossina botulinica per le rughe si ha un viso inespressivo e artificiale? Roberto 2018-02-04T15:37:05+00:00

Ciao Roberto, assolutamente no. La tossina botulinica comporta una naturale distensione dei muscoli del terzo superiore del volto, riducendo di conseguenza le rughe già presenti. Il viso migliorerà presentando una fronte senza più rughe evidenti e non vi saranno cambiamenti che rendano il risultato innaturale.
Buona giornata

Sarà un intervento doloroso? Elisa 2018-02-05T19:50:30+00:00

Ciao Elisa, in genere assolutamente no, talvolta però possono rendersi necessari degli antidolorifici dopo l’intervento.
Buona giornata

Il silicone presente nelle protesi mammarie può essere dannoso per la salute? Giovanna 2018-02-05T18:40:10+00:00

Ciao Giovanna, il silicone attualmente presente nelle protesi mammarie e di altissima purezza, di tipo “Medical Grade” con densità più o meno elevata e la rende di densità più elevata nelle protesi di un tempo.
Buona giornata

Ho un seno asimmetrico, devo operare ambedue le mammelle? Silvana 2018-02-05T16:17:04+00:00

Ciao Silvana, ogni caso di asimmetria è un caso a se. Talvolta è bene operare ambedue le mammelle, mentre in altri casi è meglio operarne una solamente. Solo un attenta visita consente di porre l’indicazione più corretta.
Buona giornata

Ma quanto durano veramente le protesi? Gloria 2018-02-05T16:15:19+00:00

Ciao Gloria, non è possibile dare una risposta precisa a questa domanda, perché le variabili in gioco sono numerose. Ogni tipo di impianto ed ogni persona fa storia a sé. Certamente le ultime generazioni di protesi sono più robuste e quindi destinate a durare più a lungo dei vecchi modelli. Occorre però sottolineare che ci sono donne che portano impianti da 30 anni senza disturbi e senza evidenza di alcuna rottura, così come altre che dopo solo 3 anni sono costrette a sostituirle.
Il cambiamento della protesi di solito si effettua perché è stata gravemente danneggiata o si è spostata o per un’auspicata ulteriore variazione di taglia, oppure semplicemente perché la paziente si sente più tranquilla con un nuovo impianto.
Buona giornata

Quali sono le parti del corpo in cui è più richiesto il lipo impianto? Elena 2018-02-04T17:06:31+00:00

Ciao Elena, le zone in cui è più richiesto il lipo impianto sono le guance, le tempie, la fronte e sul corpo al livello del seno e dei glutei.
Buona giornata

Quanti giorni si lasciano i tamponi nel naso? Giorgio 2018-02-04T14:47:39+00:00

Ciao Giorgio, i tamponi vengono di regola rimossi la mattina seguente quello dell’intervento, prima di andare a casa.
Buona giornata

Dovrò attendere a lungo prima di indossare il reggiseno col ferretto o un push up? Aurora 2018-02-05T16:13:33+00:00

Ciao Aurora, prima di indossare il reggiseno a scheletro rigido in particolare, bisogna attendere almeno un paio di mesi perché il “ferretto” potrebbe marchiare per parecchio tempo la zona inferiore della mammella a causa del tessuto ancora edematoso. Mentre per il push up è necessario che le protesi abbiano l’alloggiamento definitivo, quindi almeno dopo 3 mesi dall’intervento, soprattutto nel caso in cui le protesi siano inserite nello spazio retro-muscolare. È buona regola inizialmente cercare di contrastare il muscolo che, contraendosi, tenta di spingere verso l’alto, con l’uso di una fascia che comprima la parete superiore del petto.
Buona giornata

Dopo quanto tempo posso vedere i risultati? Davide 2018-02-04T14:45:59+00:00

Ciao Davide, si possono già apprezzare dopo pochi giorni e il risultato sarà definitivo dopo alcuni mesi.
Buona giornata

In che periodo è preferibile sottoporsi ad una liposuzione? Grazia 2018-02-06T18:08:55+00:00

Ciao Grazia, l’intervento di liposuzione può essere effettuato durante tutto l’anno e questo vale per tutti gli interventi di chirurgia estetica. Risulta comunque preferibile, però, eseguire l’intervento in inverno per evitare gli effetti negativi che una eventuale prolungata esposizione solare può comportare in termini di pigmentazione (colorazione) delle cicatrici.
Buona giornata

Qual è il periodo dell’anno migliore per sottoporsi ad una rinoplastica? Fabrizio 2018-02-04T14:44:07+00:00

Ciao Fabrizio, la rinoplastica può essere effettuata durante tutto l’anno. Solo nelle prime tre-quattro settimane dopo l’intervento è bene evitare l’esposizione al sole intenso.
Buona giornata

La presenza di protesi può influire sul risultato degli esami diagnostici per lo screening del tumore alla mammella? Luana 2018-02-05T16:04:16+00:00

Ciao Luana, è necessario, in primo luogo, chiarire che le protesi mammarie possono essere posizionate a livello retro-ghiandolare o retro-muscolare. Nel primo caso, per l’ecografia in genere non ci sono particolari difficoltà; la presenza della protesi, che non lascia passare i raggi X, tuttavia, rende più indaginosa la mammografia. Per tale ragione è necessario informare il radiologo della presenza di protesi retro-ghiandolari, in modo che metta in atto le procedure adatte a controllare in maniera comunque efficace la ghiandola mammaria. Oggi per avere una diagnosi abbastanza certa si ricorre alla RMN.
Nel caso, invece, di posizionamento sotto-muscolare, non esistono particolari difficoltà diagnostiche, nemmeno in relazione alla mammografia, purché l’esame sia effettuato da medico esperto.
Ti ringrazio e ti auguro una buona giornata.

Come si calcola il volume della protesi per ottenere il seno delle dimensioni che io desidero? Susanna 2018-02-05T16:02:32+00:00

Ciao Susanna, prima dell’intervento è possibile capire quale è la protesi idonea per ottenere il volume desiderato ricorrendo a delle prove con un reggiseno mettendoci vari tipi di protesi di differente volume e controllando il risultato che si ottiene. Questo test viene effettuato insieme con il chirurgo controllando il risultato e la bontà della modifica della propria silhouette allo specchio.
Ti auguro una buona giornata.

Dopo una lipoaspirazione il grasso si può riformare? Renata 2018-02-06T18:07:34+00:00

Ciao Renata, no perché con l’intervento di lipoaspirazione vengono asportate le cellule adipose che pertanto non possono più accumulare lipidi. Le cellule adipose, passata la pubertà, non si replicano più quindi nelle zone trattate il dimagrimento è definitivo.
Buona giornata, grazie

Le protesi utilizzate per la mastoplastica additiva sono veramente sicure? Livia 2018-02-05T16:00:20+00:00

Ciao Livia, si è sovente indagato sulla eventuale correlazione fra protesi mammarie e malattie gravi dell’essere umano, escludendo così che esista un rapporto fra protesi e cancro, così come dopo numerose indagini non si è evidenziato un aumento di malattie autoimmuni su donne che portano protesi in silicone. Fra le tante ricerche compiute da organi governativi e da prestigiose università tutte concordano sostanzialmente sulla sicurezza delle protesi, sottolineando però che sono possibili complicanze tali da rendere necessario un reintervento negli anni successivi alla posa. Per quanto riguarda invece la prevenzione dei tumori mammari, va chiarito che, mentre per l’ecografia non ci sono difficoltà, per la mammografia invece si rende necessario informare il radiologo dell’intervento subito, quale userà le procedure più adatte per controllare comunque in maniera efficace la ghiandola mammaria, in quanto la protesi non lascia passare i raggi X, rendendo così indaginoso l’esame mammografico.
Buona giornata

La liposuzione è un intervento doloroso? È pericoloso? Luigi 2018-02-06T18:05:55+00:00

Ciao Luigi, quando è preferibile farla? Generalmente la liposuzione non è un intervento doloroso. A volte viene riferito dai pazienti un leggero fastidio, ma ampiamente sopportabile. L’intervento di liposuzione è un normale intervento chirurgico ritenuto molto sicuro, ma solo se effettuato in strutture sanitarie conformi e con specialisti di supporto adeguati. È consigliabile evitare di sottoporsi a questo intervento nel periodo estivo. Si eviteranno così spiacevoli inconvenienti come l’iperpigmentazione delle cicatrici o un eccessivo edema dovuti all’esposizione solare e alle alte temperature.
Buona giornata

Le cicatrici sono visibili? Eleonora 2018-02-04T17:31:32+00:00

Ciao Eleonora, le cicatrici saranno sottili e appena visibili, ma sono comunque coperte dall’elastico della mutandina, perché rimane bassa, all’altezza del pube.
Buona giornata

Dopo un intervento di chirurgia estetica di mastoplastica, il seno risulta finto al tatto? Francesca 2018-02-05T18:38:34+00:00

Ciao Francesca, se la mastoplastica è stata eseguita correttamente, il seno risulta al tatto naturale e morbido. La naturalezza dipende ovviamente dalla qualità delle protesi utilizzate e dalla correttezza con le quali sono state posizionate in sede.
Grazie!

Ci sono limitazioni del movimento delle braccia dopo l’intervento? Stefano 2018-02-04T15:55:48+00:00

Ciao Stefano, solo nei primi giorni il movimento delle braccia ha delle limitazioni di modesta entità ma rapidamente si riprende un’attività fisica regolare e di sport d’un mese dopo l’operazione.
Buona giornata

Vorrei effettuare un intervento di aumento del seno, ma sono preoccupata per un eventuale gravidanza. Vittoria 2018-02-05T15:55:22+00:00

Ciao Vittoria, la mastoplastica additiva è un intervento molto sicuro con la più alta percentuale di successi. In ognuna delle sue varianti, l’intervento non presenta controindicazioni ad un eventuale allattamento in quanto la funzione della ghiandola mammaria non viene compromessa.
Buona giornata

Quali altre correzioni si possono effettuare durante una Face-lifting? Laura 2018-02-06T19:10:46+00:00

Ciao Laura, molto spesso si associa un intervento di blefaroplastica o plastica palpebrale per correggere le occhiaie e la lassità cutanea sovrabbondante, si associa anche l’asportazione del grasso nel doppio mento, una Liporistrutturazione del viso secondo Coleman. Con quest’ultima metodica si può ripristinare il tessuto adiposo che si è riassorbito dalle guance provocando un aspetto scavato al volto. Alcune volte può essere indicato anche correggere un mento sfuggente con un intervento di mento plastica.
Buona giornata

Dopo quanto tempo verranno rimossi i punti? Bruno 2018-02-06T17:17:36+00:00

Ciao Bruno, i primi punti, quelli esterni, andranno rimossi già dopo 5 giorni. Poi, quello intradermico, dopo circa dieci giorni.
Buona giornata

Ci sono rischi se faccio immersioni subacquee o viaggi in aereo? Silvia 2018-02-05T15:51:27+00:00

Ciao Silvia, contrariamente a quanto riportato dalle “leggende metropolitane”, nessun problema né per l’aereo né per le immersioni. La variazione di pressione, specie durante le immersioni profonde, potrebbe causare la formazione transitoria nelle protesi di bollicine, che talvolta si avvertono come un lieve gorgoglio, che sparisce spontaneamente entro un paio di giorni.
Buona giornata

Con quale frequenza è necessario sottopormi al trattamento con la tossina botulinica? Grazia 2018-02-04T15:34:15+00:00

Ciao Grazia, l’effetto di distensione della tossina botulinica ha una durata media di 4 mesi. In alcuni pazienti tale efficacia può durare per un tempo maggiore, ma di solito raramente supera i 5 mesi. Il trattamento non potrà essere ripetuto prima di 4 mesi dall’ultima seduta.
Buona giornata

A che età ci si può sottoporre ad un intervento per correggere le orecchie a sventola? Francesca 2018-02-04T15:16:01+00:00

Ciao Francesca, l’orecchio ha uno sviluppo molto precoce e già in età prescolare (4-5anni) ha raggiunto uno sviluppo pari al 90% della sua dimensione finale. L’intervento può essere praticato dai 4-5 anni in avanti, anche se generalmente viene richiesto in età adulta.
Buona giornata

La rinoplastica è un intervento definitivo? Teresa 2018-02-04T14:41:46+00:00

Ciao Teresa, il naso è una struttura che non va incontro a importanti modificazioni nel corso della vita; un intervento di rinoplastica può essere quindi considerato definitivo.
Buona giornata

Quanto tempo deve passare dall’intervento di mastoplastica additiva per poter riprendere l’attività sportiva ed esporsi al sole? Siriana 2018-02-05T18:36:33+00:00

Ciao Siriana, l’attività sportiva può essere ripresa in maniera graduale dopo circa tre settimane dall’intervento chirurgico, dopo aver avuto il consenso da parte del chirurgo. Se il posizionamento della protesi è avvenuto a livello retro-muscolare sarà richiesta anche una riduzione del movimento delle braccia per i primi 14 giorni.
Per il sole, è preferibile applicare un film ci crema protezione totale sulla cicatrice per evitare discromie.
Grazie e buona giornata!

C’è un’età consigliata per sottoporsi ad un intervento di blefaroplastica? Tiziana 2018-02-06T17:15:51+00:00

Ciao Tiziana, la blefaroplastica è un intervento chirurgico richiesto soprattutto dai pazienti di mezz’età, di entrambi i sessi, al fine di combattere i segni dell’invecchiamento. Ci sono, tuttavia, molti casi in cui la predisposizione familiare e/o attività lavorative che determinano un costante affaticamento della vista, possono dare indicazione ad un intervento chirurgico più precoce.
Buona giornata

Quale tipo di anestesia si utilizza? Barbara 2018-02-06T17:13:05+00:00

Ciao Barbara, si procede con un anestetico locale.
Buona giornata

Salve dottore, vorrei fare l’intervento al seno mastoplastica additiva ma ho un dubbio… soffro di pressione bassa posso operarmi in questi mesi? tipo fine maggio o giugno? meglio aspettare questo inverno? inoltre, dopo quanto tempo posso svolgere tutte le mie attività? e soprattutto, visto che l’estate è già arrivata, dopo quanto tempo potrò espormi al sole? è vero che dovrò portare dei drenaggi? Paola 2018-02-05T15:49:44+00:00

Ciao Paola, non ha stagionalità questo tipo di intervento, se uno può sarebbe meglio evitare i mesi più caldi dell’anno, come luglio ed agosto per ridurre al minimo l’edema e quindi tempi di guarigione più rapidi, ma non incide sul risultato finale, solo sui tempi di recupero. Le attività fisiche andranno riprese gradualmente, tutto dipenderà dalla sede di collocazione della protesi, se retro-ghiandolare oppure retro-muscolare. Per esposizione ai raggi solari, non ci sono problemi; se desidera fare il topless, allora protezione totale sulla cicatrice per il primo anno. I drenaggi solo per i primi uno o due giorni al massimo.
Ti auguro una buona giornata e qualsiasi altro dubbio scrivimi.
Grazie

In cosa è migliorato di spese lifting attuale rispetto a quello precedente? Cristina 2018-02-06T19:09:19+00:00

Ciao Cristina, il moderno fece lifting è molto più efficace poiché si correggono le lassità del viso sulla fascia sottostante alla pelle (SMAS) che si è allentata insieme a questa e solo su di essa si effettuano le operazioni e i riposizionamenti. La cute non viene mai frazionata e se di poggia sul viso con grande naturalezza
Buona giornata

La liposuzione serve per dimagrire? Giancarlo 2018-02-06T18:01:46+00:00

Ciao Giancarlo, la liposuzione, o liposcultura come preferiamo definirla, non serve per dimagrire, ma per eliminare le adiposità localizzate e modellare la silhouette in modo da avere un profilo più piacevole.
E’ certamente un intervento che dà grande soddisfazione al o alla Paziente.
Buona giornata

La rimozione dei tamponi nasali è dolorosa? Bruno 2018-02-04T14:36:44+00:00

Ciao Bruno, no i tamponcini nasali sono imbevuti di grasso e ciò rende la loro rimozione particolarmente facile e priva di dolore.
Buona giornata

Le tecniche innovative? Beatrice 2018-02-05T15:46:10+00:00

Ciao Beatrice, le procedure di chirurgia estetica sono ormai standard e collaudate; fra queste ricordiamo la blefaroplastica, l’otoplastica, la rinoplastica, il lifting, la mastoplastica additiva, riduttiva e mastopessi e la liposuzione.
Ogni tanto capita di leggere un articolo su periodici di “tecniche innovative” con procedure rivoluzionarie che sostituiscono le tecniche standard; ebbene nella maggior parte dei casi si tratta o di piccole variazioni enfatizzate (liposuzione e liposcultura sono sinonimi), o di tecniche nuove senza il dovuto controllo a distanza degli effetti su più pazienti.
Essendo la chirurgia estetica diventata un “business” in mano a molti, specialisti e non, ognuno cerca di differenziarsi rispetto agli altri pubblicizzando una novità. Il rischio è quello di sperimentare le cosiddette “tecniche innovative” sui pazienti con risultati discutibili; si ricorda, infatti, che in campo medico legale si definisce “imprudenza” l’uso di un trattamento la cui efficacia non sia documentata, al posto di uno la cui efficacia sia certa. È utile quindi sempre valutare la specializzazione ed il curriculum scientifico del chirurgo a cui ci si sta affidando.
Buona giornata

Con che tipo di anestesia si effettua la mastoplastica riduttiva? Laura 2018-02-05T19:48:44+00:00

Ciao Laura, di solito questo intervento si effettua in anestesia locale con sedazione.
Buona giornata

Mastopessi con o senza protesi? Caro dottore, ho 32 anni e non ho più il mio meraviglioso seno, o meglio, ce l’ho ancora ma si è completamente svuotato dopo due gravidanze e due allattamenti. La questione è frustrante dato che avevo una terza abbondante e del mio seno andavo davvero fiera. Consiglia una mastopessi con o senza protesi? Eleonora 2018-02-05T18:33:11+00:00

Ciao Eleonora, è tutto normale, questo effetto a “fisarmonica” della mammella in seguito ad uno stato gravidico è fisiologico e purtroppo, terminata la fase dell’allattamento il seno si “svuota”. Grosso dramma per una donna, perché abituata a ben altra forma, volume e posizionamento. Eseguire anche la mastopessi, oltre inserimento della protesi, dipende dalla distanza giugulo-capezzolo e dalle dimensioni e forma della protesi che si andrà ad inserire. Maggiore sarà il volume e maggiore proiezione darà la protesi, meno occorrerà una mastopessi. Spero di averti soddisfatta.
Grazie!

Non potrò più fare la mammografia? 2018-02-04T14:05:58+00:00

Assolutamente sbagliato!!!!!! Tutti gli esami strumentali che normalmente si eseguono per il seno e cioè ecografia, mammografia e risonanza magnetica, possono tranquillamente essere effettuati anche dopo la mastoplastica additiva. Anzi, magari la presenza di protesi invoglia di più le donne un po’ pigre a controllarsi e ovviamente contestualmente alla protesi viene controllata anche la ghiandola mammaria (ricordo che tutte le donne dovrebbero farlo ogni anno!!!!).

Cosa devo aspettarmi da un intervento di blefaroplastica? Roberta 2018-02-06T17:10:37+00:00

Ciao Roberta, un ringiovanimento dello sguardo senza alterazioni della forma dell’occhio. Ci può essere un miglioramento del campo visivo ed un miglioramento della sensazione di palpebre pesanti.
Buona giornata

Le protesi hanno una scadenza? 2018-02-04T14:06:18+00:00

Fino a qualche anno fa la vita media di una protesi era indicata intorno ai 10 anni, trascorsi i quali spesso veniva data indicazione di sostituirle. In realtà, tale limite temporale era dettato sia dalle aziende produttrici, molte delle quali offrivano una garanzia sulle protesi proprio di 10 anni, sia dalla mancanza di un follow up a lungo termine su larga scala, visto che prima del boom della chirurgia estetica a partire dagli anni ’90, la casistica non era così ampia né così datata. Negli ultimi anni le cose sono un po’ cambiate, infatti le migliori aziende produttrici di protesi attualmente le garantiscono a vita. Questo in realtà non assicura che le protesi una volta impiantate non dovranno mai essere sostituite, ma lo saranno solo se i comuni esami diagnostici che vanno fatti per il seno (tutte le donne dovrebbero farli, non solo le portatrici di protesi!!!) evidenziano qualche danno o problema alle protesi stesse, senza più vincoli o limiti temporali.

Dopo la mastoplastica additiva non si può allattare? 2017-08-23T17:11:47+00:00

Non è assolutamente vero! Qualunque sia la tecnica utilizzata per l’aumento di volume, e cioè sia che la protesi venga impiantata in un piano sotttoghiandolare o retromuscolare, non c’è alcuna interferenza con l’unità funzionale della ghiandola mammaria. Il capezzolo non è assolutamente interessato dalle incisioni (in genere si eseguono al limite inferiore dell’areola) e i dotti galattofori rimangono intatti. Tengo inoltre a precisare che il latte non è assolutamente contaminato o “inquinato” dal silicone!!!!! Quest’ultimo è ben inglobato nel suo involucro ed in più viene isolato dal resto dell’organismo dalla capsula periprotesica. Rischio e preoccupazioni zero per i vostri bimbi!

Il seno rifatto è freddo? 2017-08-23T17:09:36+00:00

Mi sento di rassicurare tutti, portatrici di protesi, chi è intenzionata ad impiantarle e, perché no, chi potrebbe fruirne da “utente”, passatemi il termine. Le attuali protesi mammarie che sono composte da un involucro di silicone e da un contenuto in gel coesivo sempre di silicone, si adattano perfettamente al corpo e ne assumono la stessa temperatura. Con un impianto ben eseguito la protesi non risulterà palpabile e non darà alcuna alterazione sensoriale al tatto. Save

Le protesi scoppiano in aereo? 2017-08-23T17:00:52+00:00

Avete idea di quante esplosioni ci sarebbero ad ogni volo, se fosse vero??? Eppure è tra le domande più frequenti che mi vengono poste quando si parla di protesi mammarie e di aumento di volume del seno. Ebbene, non c’è alcuna possibilità che questo accada a meno che non portiate con voi deliberatamente dell’esplosivo, ma mi auguro vivamente di no.Una protesi mammaria in buone condizioni può essere schiacciata e maltrattata senza che si causi alcun danno. Al limite, una protesi è in grado di resistere ad un ciclo di sterilizzazione in autoclave, dove è sottoposta ad alte temperature e a pressioni elevate, il tutto senza la protezione che il torace di una donna comunque assicura. E quindi in aereo? La cabina degli aerei di linea mantiene una pressione equivalente a quella che si trova a 1500 metri di altezza, con sbalzi modesti e graduali nelle fasi di decollo ed atterraggio. Se questo non dovesse bastare, si consideri che le protesi, prima di giungere al chirurgo, vengono normalmente spedite per via aerea, e viaggiano, come bagaglio, in una stiva non pressurizzata. A volte, storie dichiaratamente inverosimili stimolano la fantasia e vengono utilizzate da alcuni per ottenere una facile, sia pur momentanea, pubblicità. Lo scoppio delle protesi in aereo fa parte di diritto delle leggende metropolitane più diffuse.

Cosa sono i ritocchi correttivi dopo un intervento? 2017-08-23T17:01:52+00:00

Sono interventi di rifinitura del risultato ottenuto con il primo intervento. Non sempre è possibile prevedere con assoluta precisione il risultato finale, pertanto in alcuni casi, un intervento correttivo secondario può essere utile e opportuno. L’esempio classico è quello delle cicatrici ipertrofiche e cheloidee.

È vero che la chirurgia estetica non lascia cicatrici? 2017-08-23T17:02:08+00:00

Non è così, la chirurgia estetica non è un’arte magica o miracolosa. È vero che il chirurgo cerca di lasciare cicatrici poco visibili o facilmente dissimulabili, ma la possibilità di avere brutte cicatrici esiste e va considerata.

Quali sono i tempi di recupero dopo un intervento estetico? 2017-08-23T17:02:23+00:00

È buona norma prevedere almeno una settimana di convalescenza, ovvero evitare inutili stress, fatiche e sforzi fisici. Dopo questo periodo, si torna a fare una vita assolutamente normale. Naturalmente i risultati definitivi richiedono più tempo per essere evidenti e apprezzabili.

Quanto dura un intervento di chirurgia estetica? 2017-08-23T17:02:40+00:00

La durata dipende dal tipo di intervento. Una semplice blefaroplastica dura circa 45 minuti, un intervento al naso dura circa 1 ora, un intervento al seno da 1 a 3 ore. L’intervento più lungo è il lifting facciale, che se eseguito in modo completo può richiedere anche 4 ore.

 

 

Che tipo di anestesia viene praticata in chirurgia estetica? 2017-08-23T17:03:07+00:00

Il tipo di anestesia varia da caso a caso, può essere generale, locale, locale associata a sedazione, plessica.
Il medico anestesista con il chirurgo decidono insieme al paziente cosa è più opportuno fare a seconda del tipo di procedura chirurgica.

Si devono fare degli esami clinici prima di un intervento? 2017-08-23T17:03:22+00:00

Il chirurgo deve avere un quadro completo dei pazienti che deve operare, pertanto oltre alla anamnesi che viene fatta durante la visita chirurgica, vengono richiesti i normali accertamenti di routine di un intervento chirurgico, ovvero gli esami di laboratorio, l’elettrocardiogramma a riposo, e eventualmente ulteriori esami diagnostici come radiografie del torace ed ecografie.

 

 

Perché i pazienti firmano un documento chiamato “Consenso informato”? 2017-08-23T16:43:37+00:00

Il consenso informato è un documento importante per il chirurgo e per il paziente.

Il paziente deve essere informato dal medico circa gli obiettivi, i benefici, i rischi e le complicanze di ogni intervento. Questo documento, che deve essere completo e dettagliato, è una garanzia per il paziente e rappresenta un segno di serietà e di trasparenza da parte del chirurgo.

È vero che il chirurgo plastico esegue fotografie prima e dopo un intervento? 2017-08-21T16:56:56+00:00

Certamente, fanno parte della documentazione clinica del paziente.

Le fotografie sono utilizzate a scopo scientifico e con assoluta garanzia di anonimato.
Rappresentano un metodo semplice ed efficace per valutare i risultati finali degli interventi stessi.

Chirurgia plastica e chirurgia estetica sono la stessa cosa? 2017-08-21T17:00:05+00:00

La chirurgia estetica è una branca della chirurgia plastica che comprende tutti gli interventi chirurgici aventi una finalità estetica, in assenza di una patologia vera e propria.

Pertanto la chirurgia estetica deve essere eseguita da un medico specialista in chirurgia plastica e ricostruttiva.

È possibile eseguire l’imenoplastica più di una volta? Vittoria 2018-02-05T20:31:43+00:00

Ciao Vittoria, sì. La sua ripetizione non crea alcun problema.
Buona giornata

Quanto dura l’intervento di ginecomastia? Ilario 2018-02-05T19:56:03+00:00

Ciao Ilario, unica possibilità che si possa ripresentare è legato ad un aumento di peso generale, altrimenti rimarrà il risultato finale.
Grazie

Cosa comporta un intervento di mastoplastica riduttiva? Susanna 2018-02-05T19:47:16+00:00

Ciao Susanna, la mastoplastica riduttiva comporta l’asportazione dell’eccesso di volume del tessuto del seno e della pelle.
Buona giornata

L’intervento di mastoplastica additiva è doloroso? Marina 2018-02-05T18:29:47+00:00

Ciao Marina, il dolore molte volte è assente o assai modesto, si percepisce una sensazione di turgore mammario nell’immediato post operatorio che passa nel giro di pochi giorni.
Buona giornata!

Dopo un intervento di liposcultura mi sono sentita abbandonata dal mio chirurgo. quanto è importante essere seguiti nel post operatorio dal proprio medico? non so se sono stata io troppo emotiva. Denise 2018-02-06T18:00:13+00:00

Ciao Denise, è altrettanto importante il post-operatorio, quasi quanto l’intervento stesso.
Buona giornata

Che tipo di anestesia si effettua per l’addominoplastica? Rita 2018-02-04T17:29:27+00:00

Ciao Rita, se l’area da trattare è medio piccola, quindi mini addominoplastica, si può effettuare in anestesia locale con sedazione in day surgery. Se l’area da trattare è più estesa, allora sarà necessaria l’anestesia generale.
Buona giornata

Quale intervento permette di rimuovere le borse sotto gli occhi? Flavio 2018-02-06T17:08:58+00:00

Ciao Flavio, le borse sotto gli occhi, segno inequivocabile di un volto “stanco” o “invecchiato” posso essere risolte con un intervento chiamato blefaroplastica che, attraverso una sottile cicatrice lungo il margine ciliare, permette di rinfrescare notevolmente lo sguardo.
Buona giornata

Quanti anni posso dimostrare in meno dopo un lifting del viso? Silvana 2018-02-06T19:07:36+00:00

Ciao Silvana, un intervento Face-Lifting o lifting del viso consente di migliorare l’aspetto del volto in maniera significativa facendola apparire più giovanile, eliminando la lentezza cutanea dovuto all’invecchiamento del volto. Per comprendere la durata del vantaggio che se ne ottiene si deve pensare che se ci fossero due gemelli di cui uno si opera di lifting e l’altro no si verificherebbe un immediato miglioramento di uno rispetto all’altro. La differenza anche a cinque o 10 anni dall’operazione sarebbe sempre rintracciabile perché il gemello che si è operato con invecchiamento perderebbe il suo vantaggio ma quello che non si è mai operato andrebbe sempre più avanti come se invecchiamento e anche a distanza di cinque o di 10 anni si potrebbe apprezzare la differenza tra loro.
Buona giornata

Cos’è allora la biorivitalizzazione? Paola 2018-02-04T16:08:06+00:00

Ciao Paola, come già detto, con questo termine intendiamo la iniezione sottopelle, nel derma cutaneo, di sostanze (aminoacidi, vitamine, oligoelementi) che stimolano il rinnovamento cellulare, la sintesi endogena di collagene ed acido ialuronico, il miglioramento della texture cutanea e della consistenza della cute e che, più semplicemente, determinano il rinnovamento cellulare.
Buona giornata

Gentile Dott. Tassinari, vorrei sottopormi a un intervento di mastoplastica additiva. Ho vissuto molti anni in Germania e mi ricordo di aver sentito parlare dalle mie colleghe delle protesi mammarie Polytech. Può darmi maggiori informazioni su questa azienda? Lei la conosce? Daniela 2018-02-05T15:43:36+00:00

Ciao Daniela, certo che ne ho sentito parlare, ho lavorato e vissuto in Germania e tutt’ora le utilizzo moltissimo. A mio parere hanno una copertura esterna che riduce le problematiche legate alle complicanze post-operatorie. Per questo motivo le utilizzo quasi sempre, specie quando mi serve una forma anatomica. Spero di aver risposto alla tua domanda in modo chiaro e completo. Per una visione più diretta e visiva ti aggiungo un link, dove troverai il video dell’azienda su Youtube.
Grazie

La medicina estetica può stravolgere la fisionomia del viso come spesso si vede in televisione? Marta 2018-02-04T16:31:42+00:00

Ciao Marta, no. La medicina estetica non controllata o fatta senza rispettare armonia e fisionomia del volto può portare a risultati estetici poco naturali. Quando la paziente sceglie il suo medico dovrà esporre i suoi desideri ed affidarsi alla professionalità e alla competenza dell’esperto quanto al risultato che sarà naturale ed armonioso.
Buona giornata

Caro dottore, una mia amica si è sottoposta a un trattamento di biostimolazione, ho notato infatti notevoli cambiamenti positivi nel suo volto, mi può spiegare meglio di che cosa si tratta? Ginevra 2018-02-04T16:06:24+00:00

Ciao Ginevra, la biostimolazione è un trattamento di “base”. Ovvero, è come mettere una crema idratante proprio dove serve, nello strato dermico. Questo per rendere l’idea. Esistono vari prodotti per avere questo effetto di rallentamento dei fattori del chronophotoaging. Invecchiamento cutaneo determinato dal tempo dal sole e fattori chimici. Spero di essere stato chiaro e conciso.
Buona giornata

Quanto dura l’intervento di mastoplastica riduttiva? Paola 2018-02-05T19:45:42+00:00

Ciao Paola, non vi saranno modifiche alle mammelle se il peso del corpo rimarrà più o meno lo stesso. Se ci sarà un aumento del peso generale, va da sé, che si distribuirà in modo omogeneo su tutto il corpo e quindi anche sul seno. È vero anche il contrario; se ci sarà un dimagramento, pure le mammelle caleranno. In linea di massima il risultato rimarrà per anni.
Grazie

Le cicatrici saranno visibili? Bea 2018-02-05T19:44:11+00:00

Ciao Bea, Come qualsiasi altro intervento chirurgico le cicatrici inevitabilmente ci saranno a seconda dell’area da asportare, è chiaro che si cerca sempre di nasconderle il più possibile all’interno di pieghe e solchi riducendone per quanto possibile la visibilità.
Buona giornata

Ho sentito dire che grazie all’intervento di lifting del volto è possibile eliminare tutte le rughe del viso. È vero? Lucia 2018-02-06T19:03:58+00:00

Ciao Lucia, il lifting del volto permette di ridurre la lassità cutanea. Rimuovendo l’eccesso di cute del viso, in modo indiretto si avrà una riduzione di alcune rughe del viso, in particolare quelle presenti nell’area delle guance e del naso.
Buona giornata

Mettendo le protesi potrebbero venirmi delle smagliature? Doris 2018-02-05T18:27:24+00:00

Ciao Doris, teoricamente sì, perché la pelle è sottoposta ad uno stiramento e quindi si potrebbe “rompere”, formando smagliature. In pratica è eccezionale vedere questa complicazione, perché quando si sceglie la dimensione della protesi il medico valuta anche l’elasticità cutanea e, di conseguenza, consiglia di usare una protesi adatta alla specifica situazione. Anche in questo caso un minor volume comporta minori problemi!
Grazie e buona giornata.

L’intervento di chirurgia estetica di lipoaspirazione è pericoloso? Paola 2018-02-06T17:57:45+00:00

Ciao Paola, non particolarmente se eseguito correttamente, da personale specializzato e nelle strutture giuste. Tutti gli interventi di chirurgia estetica, va detto, devono essere pianificati con accurate visite preliminari e devono essere eseguiti da medici specializzati e svolgersi in strutture sanitarie autorizzate in grado di garantire il rispetto degli standard di sterilità e la qualità dei materiali. Quando gli interventi di chirurgia estetica di lipoaspirazione e liposcultura vengono eseguiti da uno specialista in Chirurgia Plastica esperto di modellamento del corpo, con la dovuta assistenza anestesiologica, i risultati sono ottimi. L’intervento non va ovviamente sottovalutato: di buon senso è suggerire al paziente di non affidarsi ai non specialisti e ad evitare operatori e strutture che eseguono interventi low cost in strutture non autorizzate (centri estetici, ambulatori, etc.) perché ci si espone inutilmente a rischi elevati. In ogni caso, le complicanze (infezione, ematomi) sono rare, ma nel caso in cui si manifestino, e se l’intervento è stato eseguito da uno specialista in Chirurgia Plastica all’interno di un’adeguata struttura attrezzata, possono essere adeguatamente affrontate ed ovviamente risolte. Detto ciò, si può affermare con cognizione di causa che la lipoaspirazione non è un intervento che espone a particolari rischi per la salute. Molte migliaia di liposuzioni e di liposculture sono eseguite ogni anno con successo in tutto il mondo.
Buona giornata

Con la rimozione della pelle nell’intervento di blefaroplastica può essere danneggiata la funzione dell’occhio? Fabiana 2018-02-06T17:07:22+00:00

Ciao Fabiana, l’intervento prevede l’azione sulla cute e su altre strutture estrinseche all’occhio. La funzione dell’occhio non viene danneggiata.
Buona giornata

Se l’ecografia o la mammografia segnalano una mastopatia fibrocistica posso ugualmente sottopormi all’intervento di mastoplastica additiva? Stefania 2018-02-05T15:40:32+00:00

Ciao Stefania, la presenza di cisti nelle mammelle rappresenta un reperto comunissimo, privo di significato patologico. I fibroadenomi sono molto frequenti e senza connotazioni negative, ma meritano un controllo periodico specie dopo i 40-45 anni, che dopo la mastoplastica additiva può essere eseguito con un’ecografia oppure con una mammografia, utilizzando particolari tecniche. Nel caso di mastopatia fibrocistica è conveniente inserire le protesi nel piano retro-muscolare, soprattutto per facilitare le indagini diagnostiche (compreso un eventuale agoaspirato). In genere le donne portatrici di protesi sono più attente alla prevenzione, anche perché seguite e sollecitate dal loro chirurgo.
Buona giornata

Cos’è l’addominoplastica? Silvana 2018-02-04T17:23:15+00:00

Ciao Silvana, l’addominoplastica è un intervento spesso richiesto in chirurgia estetica; consiste nel rimuovere un eccesso di grasso e di cute dell’addome, tonificandone quindi i muscoli e donando un aspetto di una pancia piatta senza accumuli di grasso localizzato e di pelle in eccesso.
Buona giornata

Dopo l’intervento si hanno alterazioni della pelle nell’ascella? Antonio 2018-02-04T15:54:12+00:00

Ciao Antonio, la pelle viene operata nel suo strato interno non modificando l’aspetto esterno della cute ove rimane solo una breve cicatrice a Z nel profondo del cavo ascellare.
Buona giornata

A che età si può effettuare un intervento di rinoplastica? Carlotta 2018-02-04T14:34:56+00:00

Ciao Carlotta, la rinoplastica può essere effettuata dai 17-18 anni di età.
Buona giornata

Dove si effettueranno le incisioni? Teresa 2018-02-05T19:40:37+00:00

Ciao Teresa, le incisioni si effettuano lungo i segni precedentemente disegnati e predisposti per la riduzione del seno, infine le cicatrici saranno poste in forma circolare intorno l’areola e una verticale lungo il solco mammario. Nei casi più rilevanti la cicatrice è a T rovesciata.
Buona giornata

Può servire ad ammorbidire vecchie cicatrici sclerotiche che provocano fastidio? Grazia 2018-02-04T17:04:28+00:00

Ciao Grazia, se il tessuto adiposo può essere impiantato un notevole vantaggio sotto vecchie cicatrici sclerotica e le rigide rendendole più morbide.
Buona giornata

Dopo un intervento per correggere le orecchie a sventola (otoplastica) il risultato sarà naturale? Si nota che le orecchie sono state corrette? Doroti 2018-02-04T15:14:05+00:00

Ciao Doroti, l’intervento prevede delle cicatrici che solitamente sono posizionate posteriormente nell’orecchio, quindi praticamente invisibili e il risultato è sempre molto naturale. Nessuno potrà accorgersi che le orecchie sono state corrette.
Buona giornata

È vero che il botulino crea un aspetto poco naturale? Flavia 2018-02-04T15:28:51+00:00

Ciao Flavia, assolutamente no. La tossina botulinica, attraverso piccole iniezioni, provoca una riduzione del tono basale del muscolo del terzo superiore del volto, ovvero del livello di tensione quando si sta a riposo, riducendo di conseguenza le rughe già presenti. Il viso migliorerà presentando una fronte senza più rughe mantenendo un risultato naturale.
Buona giornata

Le cicatrici si vedranno? Danila 2018-02-06T17:05:49+00:00

Ciao Danila, le cicatrici rimarranno nascoste tra le pieghe naturali che la cute crea e saranno piuttosto sottili, quasi invisibili; proprio perché il viso cicatrizza molto bene e velocemente.
Buona giornata!

È frequente l’allergia al silicone delle protesi? Cristina 2018-02-05T15:37:35+00:00

Ciao Cristina, il silicone è un materiale estremamente biocompatibile. Le allergie al silicone sono rarissime ed è questa una delle ragioni per le quali viene usato questo materiale nella costruzione delle protesi. Il silicone, infatti, è presente in moltissimi oggetti con i quali abbiamo contatto quotidiano, come i cosmetici, farmaci, cibi e persino nell’acqua e nel latte che beviamo.
A presto e grazie.

Quale evoluzione avrà negli anni il mio grasso trapiantato? Danilo 2018-02-04T17:02:08+00:00

Ciao Danilo, il grasso che viene impiantato è più di quello la che serve perché nelle prime settimane si riassorbirà una parte più o meno cospicua ma quello che attecchisce sarà per sempre e avrà le evoluzioni negli anni come tutto l’altro tessuto adiposo del corpo.
Buona giornata

Caro Dott. Tassinari, le scrivo in merito a mia figlia che è maggiorenne e avrebbe intenzione di sottoporsi a mastoplastica additiva. Una sua cara amica ha già effettuato l’intervento e le sono state messe le protesi Allergan®. Anche mia figlia adesso vorrebbe le stesse. Che cosa mi consiglia? Carla 2018-02-05T15:35:39+00:00

Ciao Carla, le protesi in commercio oggi giorno sono molto standardizzate sia come garanzia che di qualità. Sempre più utilizzo Polytech, hanno un costo maggiore, ma ho notato minor complicanze, quando devo inserire protesi anatomiche. Altrimenti Mentor se opto per una protesi rotonda.
Spero di essere stato esaustivo

Se eseguo una addominoplastica ho problemi con una gravidanza? Svetlana 2018-02-04T17:16:52+00:00

Ciao Svetlana, dopo una addominoplastica si può tranquillamente affrontare con serenità una gravidanza, perché i tessuti addominali vengono stirati in maniera molto progressiva.
Buona giornata

Buonasera dottore, in caso di pelle sottile con pochissimo seno è meglio utilizzare le protesi anatomiche Allergan, Mentor o Polytech per evitare il rippling? Grazie, Irene 2018-02-05T15:33:40+00:00

Ciao Irene, per la cute sottile è sufficiente praticare il lipofilling, per creare più tessuto e rendere più naturale il risultato dopo inserimento della protesi. Nella eventualità che non vi fosse tessuto adiposo nella paziente, occorrerà prendere in considerazione la possibilità di inserire al di sotto del muscolo grande pettorale la protesi.
Spero di averti risposto in modo esaustivo.

A che età si deve fare una blefaroplastica? Federica 2018-02-06T17:04:16+00:00

Ciao Federica, non esiste una specifica età ma l’intervento è indicato quando compare o una pelle in eccesso o delle borse evidenti.
Buona giornata

Quanto durano i benefici del ringiovanimento vaginale e della vaginoplastica? Luana 2018-02-05T20:29:15+00:00

Ciao Luana, i risultati sono permanenti e definitivi; tuttavia la loro durata può essere condizionata da fattori successivi all’intervento quali traumi, gravidanze, aumento di peso…
Buona giornata

Gli interventi di mastoplastica additiva possono aumentare il rischio di cancro al seno? Nadia 2018-02-05T18:24:30+00:00

Ciao Nadia non esiste nessuno studio scientifico che dimostra una correlazione di tipo causale tra tumori alla ghiandola mammaria ed interventi di chirurgia estetica. Sia che si tratti di mastoplastica additiva che riduttiva. Al contrario, molto spesso, i comuni esami che si effettuano prima e dopo l’intervento permettono di scoprire eventuali patologie, magari allo stato iniziale e che possono dunque essere tempestivamente risolte.
Buona giornata

Dopo la gravidanza e il parto mi ritrovo con l’addome rilassato. Cosa posso fare? Sara 2018-02-04T17:21:36+00:00

Ciao Sara, l’addominoplastica è l’intervento di chirurgia estetica consigliabile per la correzione degli inestetismi tipici causati dallo stiramento meccanico della cute durante la gravidanza. Molte delle donne dopo il parto scelgono di sottoporsi a questa procedura per eliminare adiposità e cute in eccesso. È consigliabile aspettare almeno un anno dal parto per raggiungere la completa stabilizzazione del peso e della struttura muscolare prima di programmare l’intervento. In caso di parto cesareo, la cicatrice residua è compresa nella porzione di cute in eccesso asportata dall’addominoplastica.
Buona giornata

Lipofilling è un intervento collaudato? Daniele 2018-02-04T16:58:10+00:00

Ciao Daniele, si ormai sono oltre 20 anni di esso viene eseguito con molta soddisfazione sia dal chirurgo ed alla paziente e sono stati trattati tale procedura centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo.
Buona giornata

Quanto costa un intervento? Michela 2018-02-05T15:31:36+00:00

Ciao Michela, molte sono le variabili che possono incidere sul costo di un intervento chirurgico. Bisogna sempre considerare che ci sono dei costi fissi, come l’onorario della clinica, i materiali utilizzati (come fili di sutura, drenaggi, medicazioni ed eventuali protesi), onorario dell’anestesista, e prezzi variabili che comprendono l’onorario del professionista. Quando un chirurgo chiede dei prezzi apparentemente convenienti, la maggior parte delle volte sta risparmiando sulle prime voci, ovvero sulla sicurezza dei mezzi impiegati.
Bisogna sempre accertarsi che l’intervento venga eseguito in strutture idonee e con materiali sicuri: la legislazione italiana vieta interventi chirurgici al di fuori di strutture sanitarie idonee, come le cliniche; eseguire interventi presso studi medici che non hanno ambienti tali da garantire un ricambio continuo dell’aria, delle zone filtro per evitare la contaminazione dell’ambiente operatorio, presidi di rianimazione o un sistema di trasporto proprio per il paziente in caso di emergenza in altre strutture (che non può essere certo l’ascensore dello stabile), non garantisce l’incolumità del paziente in caso di emergenza.
Per quanto riguarda i presidi, tanto per citare un esempio, si può considerare che le protesi mammarie costano non meno di 1000€ la coppia; tra queste le case produttrici più prestigiose a livello internazionale sono la Mentor, Polytech e la McGhan (Allergan); diversi sono gli studi scientifici a supporto di questo tipo di protesi, tale da assicurarne una qualità e sicurezza elevata e difatti sono garantite a vita. Inoltre le case produttrici precedentemente citate sono le uniche ad aver avuto l’autorizzazione dalla “Food and Drug Administration” all’impianto di protesi mammarie al silicone.
L’impiego di protesi di qualità scadente, fa si risparmiare dei soldi, ma può pregiudicare il risultato a distanza di tempo, e si ripercuote sulla sicurezza del paziente. Per concludere bisogna sempre valutare un intervento chirurgico nella sua globalità, e non fermarsi solo sul prezzo. A titolo di esempio numerosi sono gli articoli su giornali o periodici in cui sono indicati i prezzi medi degli interventi di chirurgia plastica.
Spero di essere stato sufficientemente esaustivo.
Buona giornata

Il post operatorio di una rinoplastica è doloroso? Livia 2018-02-04T14:32:23+00:00

Ciao Livia, al termine dell’intervento si lascia il naso completamente addormentato grazie ad un anestetico locale che toglie ogni sensazione al paziente per molte ore dopo l’intervento e anche dopo che finisce il suo effetto le sensazioni che si hanno sono estremamente modeste e non dolorose.
Buona giornata

A che età si può effettuare l’intervento di mastopessi (lifting al seno)? Serena 2018-02-05T18:22:26+00:00

Ciao Serena, questa procedura di rimodellamento viene proposta in tutti i casi di seno ptosico, che può verificarsi dopo gravidanza con allattamento o dopo dimagrimenti importanti. Per questi motivi non esiste un’età definita, ma si interviene quando si presentano le condizioni.
Buona giornata

Dopo un intervento di rinoplastica quanto devo aspettare prima di tornare alle normali attività di tutti i giorni? Quanto tempo passerà prima di vedere il risultato definitivo? Rino 2018-02-04T14:29:02+00:00

Ciao Rino, dopo l’intervento di rinoplastica verrà posizionato un gessetto sul naso e dei cerotti. Alcuni pazienti non hanno alcun tipo di problema a presentarsi in pubblico con queste medicazioni, altri preferiscono aspettare la rimozione del gessetto (circa 7 giorni dopo l’intervento), altri aspettano che anche il gonfiore e l’ematoma post-operatorio se ne siano andati (circa 10 giorni). Il naso operato sarà molto delicato per i primi 30 giorni, in cui è consigliato evitare qualsiasi attività sportiva. Potrà essere visto un risultato parziale già circa 30 giorni dopo l’intervento. Per il risultato definitivo si deve attendere che l’edema a livello dei tessuti del naso venga completamente riassorbito, cioè circa 6 mesi.
Buona giornata

In cosa consiste l’intervento di mastoplastica riduttiva? Saluti Raffaella 2018-02-05T19:39:06+00:00

Ciao Raffaella, la mastoplastica riduttiva è un intervento che dà non solo un risultato estetico molto bello, ma ha anche vantaggi sotto il profilo del dolore (lombalgie e dorsalgie), meno irritazione cutanea al solco e meno imbarazzo nella vita sociale. Come vedi ha diverse indicazioni: estetiche, funzionali e psicologiche.
È un intervento che si esegue in anestesia generale e si procede a riduzione di una parte della mammella. Vi sono diverse tecniche, ma tutte hanno il medesimo scopo, ridurre di volume la mammella e chiaramente anche di peso!
Grazie

Dopo l’intervento le cicatrici si vedranno molto? Quanto tempo passerà prima che possa farmi vedere in pubblico senza che niente si noti? Potrebbero essere necessari ritocchi in futuro o altri interventi di lifting? Luigi 2018-02-06T19:02:24+00:00

Ciao Luigi, nell’intervento di lifting al volto le cicatrici chirurgiche vengono nascoste dietro e davanti alle orecchie ma anche tra i capelli. Dopo l’iniziale periodo di guarigione saranno difficilmente visibili. Dopo poco meno di un mese dall’intervento sarà possibile uscire in pubblico, ma si deve considerare che ogni persona potrebbe avere tempi di guarigione più o meno lunghi. Generalmente il risultato di un lifting del viso può durare dai 5 ai 10 anni, in base alle peculiarità di ogni paziente, ma già un anno dopo il primo intervento si può intervenire per correggere eventuali piccole imperfezioni residuate dal primo intervento.
Buona giornata

Come perdere peso prima di una liposuzione-liposcultura e come mantenere il peso giusto dopo l’intervento? Andrea 2018-02-06T17:53:52+00:00

Ciao Andrea, la cosa migliore è eseguire attività fisica associata ad una dieta. Questo servirà anche per mantenere poi il risultato una volta eseguito la procedura chirurgica.
Buona giornata

In che cosa consiste la blefaroplastica? Nadia 2018-02-06T17:02:27+00:00

La blefaroplastica è un intervento delle palpebre superiori e inferiori che consiste nel correggere i difetti tipo: borse di grasso e cute in eccesso che talvolta possono creare disturbo alla vista e comunque lo sguardo affaticato e vecchio.
Grazie e buona giornata

Le protesi mammarie possono esplodere in volo? Carla 2018-02-05T15:29:28+00:00

Ciao Carla, le attuali protesi mammarie non hanno valvole che possono danneggiarsi e perdere il liquido interno ma sono sigillate in modo completo.
Grazie

Quale tipo di anestesia si usa per questo tipo di intervento? William 2018-02-04T14:26:07+00:00

Ciao William, questo intervento si esegue sia in anestesia locale con sedazione, sia in anestesia generale, si esegue in regime di day hospital.
Buona giornata

Dopo un intervento di plastica per le orecchie a sventola potrò portare gli occhiali comunemente come tutte le altre persone? Silvano 2018-02-04T15:08:16+00:00

Ciao Silvano, sì certamente, l’intervento di otoplastica lascia il solco retro auricolare assolutamente conservato permettendo di mettere gli occhiali e le relative stanghette come qualsiasi altra persona.
Buona giornata

Dottore vorrei migliorare i miei zigomi, ma sono terrorizzata perché non vorrei dei risultati come quelli di tante attrici viste in TV: come posso fare? Silvana 2018-02-04T16:12:43+00:00

Ciao Silvana, purtroppo molte pazienti sono spaventate vedendo quei “non risultati” della medicina e chirurgia estetica. Per raggiungere quelle innaturali dimensioni (da palline da tennis) bisogna impiantare delle protesi zigomatiche particolarmente grandi.
I trattamenti ambulatoriali con filler di acido ialuronico o l’impianto di adeguate protesi malari danno dei risultati assolutamente naturali dove non sarà possibile notare che la paziente si sia sottoposta a trattamento o ad intervento.
Buona giornata

Nelle ascelle ci sono ghiandole linfatiche importanti: esse vengono rimosse o alterate dall’intervento? Fabrizio 2018-02-04T15:52:32+00:00

Ciao Fabrizio, no le ghiandole linfatiche sono molto profonde e non vengono neppure sfiorate dall’intervento che rimane superficiale al livello della cute ove si riduce la dimensione delle minuscole delle ghiandole sudoripare presenti nello spessore della pelle ascellare.
Buona giornata

Quali sono la minima e la massima età per sottoporsi ad una mastoplastica additiva? Jenny 2018-02-05T15:27:09+00:00

Ciao Jenny, non esiste un vero e proprio limite di età per questo intervento: l’importante è che l’indicazione sia corretta, le condizioni di salute siano idonee e la pelle sia adeguatamente elastica. È anche indispensabile che lo sviluppo sia presumibilmente terminato. Quindi è preferibile che siano passati almeno 6-7 anni dal primo mestruo e che le mammelle non abbiano più subìto aumenti di volume da almeno 2 anni.
Buona giornata

Per l’intervento di otoplastica debbo tagliare i capelli? Monia 2018-02-04T15:06:01+00:00

Ciao Monia, no non si tagliano i capelli poiché essi vengono fissati in modo tale di non intralciare l’intervento.
Buona giornata

Quando è indicata la rinoplastica? Sandro 2018-02-04T14:23:38+00:00

Ciao Sandro, è indicata talora vi siano dei difetti estetici del naso, sia per la forma e dimensione adattandolo armoniosamente alle caratteristiche del proprio volto.
Buona giornata

È vero che la chirurgia estetica di lifting toglie dieci anni di vita? Guglielmo 2018-02-06T18:59:38+00:00

Ciao Guglielmo, premesso che non è possibile quantificare con parametri scientifici e in termini di anni il grado di ringiovanimento reso da un lifting chirurgico, è comunque ragionevolmente possibile affermare che il beneficio di una chirurgia estetica ben eseguita è un ringiovanimento di pressappoco dieci anni.
Buona giornata

Quale tecnica viene usata quando si esegue la Liposcultura? Arianna 2018-02-06T17:52:15+00:00

Ciao Arianna, l’intervento comincia con il prelievo di tessuto adiposo (molto simile ad una minilipoaspirazione), con strumenti particolarmente sottili, da aree tipicamente ricche di grasso: addome, fianchi, ginocchia.
Il grasso così prelevato è tuttavia diverso dal grasso che si potrebbe ottenere con una normale lipoaspirazione pure se con cannule sottili: infatti le cannule che si usano con la tecnica di Coleman hanno una punta (un’estremità) che permette di prelevare il grasso NON in forma di micropalline (come in una micro-lipoaspirazione, ove queste micropalline hanno sempre il problema di non essere raggiunte, al loro centro, dai capillari sanguigni neoformati) MA, invece, in forma di micro-striscioline  (che pertanto possono essere più facilmente colonizzate dai capillari sanguigni).
Questa è la vera innovazione della tecnica della LIPOSTRUTTURA rispetto al tradizionale lipofilling.
Successivamente, il grasso prelevato viene centrifugato delicatamente e filtrato per eliminare le cellule danneggiate o altri detriti cellulari che ne ostacolerebbero l’attecchimento. In questo modo solo gli adipociti perfettamente sani e vitali saranno impiantati (con un ago sottile e dalla punta smussata) uniformemente, metodicamente, quasi particella per particella, ove necessario.
Buona giornata

Dopo un intervento di rinoplastica, si nota che il naso è rifatto? Jacopo 2018-02-04T14:24:11+00:00

Ciao Jacopo, se è stata rispettata l’armonia delle forme e l’intervento è stato effettuato con la tecnica chiusa (tecnica che prevede che tutte le incisioni praticate siano all’interno del naso), nessuno si accorgerà che il naso è stato rifatto.
Buona giornata.

Quali sono i rischi di una mastoplastica riduttiva? Jenny 2018-02-05T19:37:02+00:00

Ciao Jenny, la dorsalgia e la lombalgia, insieme a irritazione cutanea e limitazioni funzionali nella vita di tutti i giorni, sono indicazioni per sottoporsi a mastoplastica riduttiva. I rischi sono quelli legati ad un intervento chirurgico, nulla di più.
Grazie

Quanto dura la mastopessi (lifting al seno)? Chiara 2018-02-05T18:14:14+00:00

Ciao Chiara, la durata dei risultati dipende dalle caratteristiche costituzionali di ciascuna paziente quindi non può essere definita una durata assoluta. Tuttavia, una volta rimodellato, il seno si mantiene stabile per lungo tempo.
Buona giornata

È vero che le mammelle diventano fredde con le protesi? Roberta 2018-02-05T15:24:40+00:00

Ciao Paola, dipende dall’estensione dell’area da trattare. Se è piccola, sarà sufficiente anestesia locale, mentre per addominoplastiche classiche si eseguiranno in anestesia generale.
Buona giornata

Dove è situata la cicatrice che consente l’intervento di otoplastica? Serena 2018-02-04T15:04:16+00:00

Ciao Serena, la cicatrice cadrà sulla superficie posteriore del padiglione auricolare in un punto non visibile, rivolto verso i capelli.
Buona giornata

Ho saputo che l’intervento di rinoplastica è molto doloroso e soprattutto i tamponi sono molto fastidiosi. È vero? Chiara 2018-02-04T14:24:28+00:00

L’intervento di rinoplastica o di rinosettoplastica non è assolutamente doloroso. Durante l’intervento si è sotto anestesia generale o anestesia locale con sedazione. Al termine dell’intervento solitamente non vengono usati i tanto fastidiosi tamponi, a meno che non ci sia un importante sanguinamento.
Buona giornata.

Qual è l’età delle donne che chiedono questo tipo di chirurgia? Emanuela 2018-02-05T20:27:22+00:00

Ciao Emanuela, sono donne di tutte le età: le ragazze hanno in genere problemi anatomici dell’imene o un ipertrofia delle piccole labbra o del clitoride, le donne più adulte hanno spesso problemi del tono dell’introito vaginale.
Buona giornata

Come mai c’è una produzione in eccesso del sudore al livello delle ascelle? Roberto 2018-02-04T15:50:52+00:00

Ciao Roberto, la produzione in eccesso di sudore è legata ad un aumento delle dimensioni delle ghiandole sudoripare e a stimoli nervosi in eccesso che arrivano alle stesse.
Buona giornata

Esiste un limite d’età per fare un intervento di ringiovanimento vaginale? Ornella 2018-02-05T20:23:52+00:00

Ciao Ornella, non esiste un limite d’età purché la donna sia sana e motivata.
Buona giornata

Gli interventi di ringiovanimento vaginale e di vaginoplastica possono provocare la comparsa di cicatrici o cambiare le sensazioni della vagina? Daniela 2018-02-05T20:21:54+00:00

Ciao Daniela, complicanze di questo genere sono piuttosto rare: sono meno dell’1%.
Buona giornata

Il post operatorio di un intervento di ringiovanimento vaginale è fastidioso? Manuela 2018-02-05T20:19:56+00:00

Ciao Manuela, se intraoperatoriamente si effettua un blocco del nervo pudendo, la paziente non sente dolore per 18-24 ore. Dopo questo periodo, un possibile fastidio da lieve a moderato è facilmente controllabile con i normali analgesici e/o con l’applicazione di ghiaccio.
Buona giornata

In seguito a un intervento di ringiovanimento vaginale dopo quanto tempo è possibile riprendere il lavoro? Roberta 2018-02-05T20:18:07+00:00

Ciao Roberta, il ritorno all’attività lavorativa dipende dall’intervento effettuato. La maggior parte delle pazienti riprende il lavoro dopo una settimana.
Buona giornata

Che tipo di anestesia occorre per questi tipi di interventi? Stefania 2018-02-05T20:15:58+00:00

Ciao Stefania, il tipo di anestesia necessario dipende dalla procedura chirurgica richiesta: si può utilizzare l’anestesia locale con sedazione, l’anestesia epidurale o spinale, oppure l’anestesia generale.
Buona giornata

Qual è la procedura più richiesta nelle pazienti con più di quarant’anni? Franca 2018-02-05T20:14:16+00:00

Ciao Franca, potrà sembrare strano, ma ci stiamo sempre più omologando a quanto accade negli USA ed in Brasile. L’intervento più richiesto nelle donne over-forthy non è chirurgico ma medico-estetico.
Si tratta del RINGIOVANIMENTO DELLE PICCOLE LABBRA con iniezioni di acido jaluronico: infatti, una buona attività fisica ed una buona nutrizione mantengono giovane il fisico delle quarantenni, una accorta depilazione nasconde i primi peli grigi (che compaiono anche al pube), ma null’altro che l’acido jaluronico nella sua moderna formulazione potrà ringiovanire l’ASPETTO ed il TURGORE delle PICCOLE LABBRA.
Anche l’introito vaginale può essere migliorato, ed il cosiddetto punto G può essere ingrandito, con l’uso dell’acido ialuronico.
Tutto questo può essere utilizzato da solo, oppure associato alle diverse possibilità della chirurgia intima: secondo le necessità ed i desideri della paziente.
Buona giornata

L’intervento estetico più richiesto? Silvia 2018-02-05T20:12:19+00:00

Ciao Silvia, sicuramente la riduzione delle grandi labbra, che spesso sono talmente sviluppate da determinare oltre che inestetismo, anche difficoltà o dolore in corso di rapporti sessuali.
Le piccole labbra, invece, sono spesso coinvolte in traumi a livello vulvare e perineale e quindi non è infrequente la richiesta di riparazione di esiti di traumatismi; tuttavia, capita sempre più spesso di dover ridurre le piccole labbra nei casi ove un loro eccessivo sviluppo rende difficoltoso l’uso della bicicletta o di alcuni attrezzi ginnici, come pure rende impossibile od antiestetico od imbarazzante indossare indumenti intimi particolarmente succinti.
Buona giornata

Che cos’è la vaginoplastica estetica? Denise 2018-02-05T20:10:36+00:00

Ciao Denise, si tratta di una procedura mirata a un miglioramento estetico, singolo o combinato, delle piccole e grandi labbra, monte di Venere, perineo, orifizio vaginale, imene: lo scopo finale è quello di ringiovanire e ridare armonia alla zona del pube e del basso ventre.
Buona giornata

Che cosa è il ringiovanimento vaginale e come può migliorare la gratificazione sessuale? Carolina 2018-02-05T20:07:18+00:00

Ciao Carolina, si tratta di una procedura chirurgica mirata a restringere i muscoli vaginali e i tessuti di sostegno, eliminando la mucosa vaginale ridondante. L’intervento migliora il tono muscolare della vagina, diminuendone il diametro interno ed esterno. Il tutto contribuisce a restaurare o migliorare la forza frizionale durante il rapporto sessuale che è alla base del piacere sessuale femminile. Altra procedura non chirurgica è quella con il laser CO2. Ringiovanimento dei tessuti interni ed esterni per un miglioramento della secchezza vaginale, atrofia dei tessuti e dell’incontinenza urinaria di forma lieve. Lascio qui il link del laser che permette questo tipo di trattamento: http://www.monnalisatouch.it
Spero di essere stato esaustivo. Buona giornata e grazie

WhatsApp WhatsApp