Biorivitalizzazione 2018-06-25T12:10:10+00:00
schisi del lobo auricolare

Medicina estetica

Cos’è allora la biorivitalizzazione? Paola 2018-02-04T16:08:06+00:00

Ciao Paola, come già detto, con questo termine intendiamo la iniezione sottopelle, nel derma cutaneo, di sostanze (aminoacidi, vitamine, oligoelementi) che stimolano il rinnovamento cellulare, la sintesi endogena di collagene ed acido ialuronico, il miglioramento della texture cutanea e della consistenza della cute e che, più semplicemente, determinano il rinnovamento cellulare.
Buona giornata

Caro dottore, una mia amica si è sottoposta a un trattamento di biostimolazione, ho notato infatti notevoli cambiamenti positivi nel suo volto, mi può spiegare meglio di che cosa si tratta? Ginevra 2018-02-04T16:06:24+00:00

Ciao Ginevra, la biostimolazione è un trattamento di “base”. Ovvero, è come mettere una crema idratante proprio dove serve, nello strato dermico. Questo per rendere l’idea. Esistono vari prodotti per avere questo effetto di rallentamento dei fattori del chronophotoaging. Invecchiamento cutaneo determinato dal tempo dal sole e fattori chimici. Spero di essere stato chiaro e conciso.
Buona giornata

Biorivitalizzazione

La biorivitalizzazione stimola le cellule della pelle a riprendere le caratteristiche e la vitalità di quando erano più giovani. Se il tessuto ricomincia a produrre collagene ed elastina, la pelle risulta da subito più compatta e tonica e il risultato perdura per alcuni mesi.
La finalità del trattamento biorivitalizzante è stimolare la rigenerazione del derma mediante piccole micro infiltrazioni cutanee di acido ialuronico, in modo da ottenere quella tonicità e quell’elasticità persi a causa dell’età.
Tutti i trattamenti topici con creme, per quanto siano di ottima qualità hanno, ottengono un blando risultato perché vengono applicati a livello superficiale.

Cos’è e perché si fa?

La biorivitalizzazione è un trattamento medico che mira a reintegrare nel derma quelle sostanze che il nostro organismo non riesce più a produrre in forma adeguata (acido ialuronico, vitamine, coenzimi e minerali, ecc.).

Queste sostanze stimolano il microcircolo, favoriscono il turn-over cellulare e ridonano alla pelle il turgore, l’idratazione, la morbidezza, l’elasticità e la luminosità perse con il passare del tempo a causa del naturale invecchiamento cutaneo.
La diminuzione di acido ialuronico presente nel derma, infatti, è una delle più importanti cause dell’invecchiamento cutaneo. L’acido ialuronico è responsabile dell’idratazione (trattiene l’acqua), della capacità riproduttiva dei fibroblasti e della neosintesi del collagene. Inoltre è in grado di contrastare gli effetti di un’eccessiva esposizione solare.
La biorivitalizzazione è fondamentale perché, migliorando le condizioni basali del derma, potenzia e rende più efficaci e duraturi tutti gli eventuali trattamenti successivi (esempio botulino e filler).
Il trattamento è piuttosto semplice, non comporta l’interruzione delle normali attività quotidiane, non ha effetti collaterali e si esegue a livello ambulatoriale.

A chi è consigliato questo trattamento?

La biorivitalizzazione è un trattamento rivolto a uomini e donne dai 20-25 anni in su ed è adatto a tutti coloro che hanno subito danni causati da esposizione solare, smog, stress, fumo, cibo, radicali liberi ed agenti ossidanti.

Quale prodotto viene utilizzato?

Nei trattamenti di biorivitalizzazione cutanea si utilizza una preparazione di acido ialuronico naturale, non modificato chimicamente, fluido, ad elevata concentrazione.
L’acido ialuronico (glucosaminoglicano) è un polisaccaride, perfettamente biocompatibile e totalmente riassorbibile, capace di legare a sé, come una spugna, grandi quantità di acqua. Inoltre la sua presenza è fondamentale per la stabilizzazione della rete di fibre collagene ed elastiche immerse nella sostanza intercellulare, per gli scambi metabolici, per i processi di riparazione e di rimodellamento del tessuto cutaneo.

Che effetto produce l’acido ialuronico iniettato?

Questo prodotto, oltre a svolgere un’azione ristrutturante e intensamente idratante della sostanza intercellulare dermica, stimola le cellule del collagene, cioè i fibroblasti, alla duplicazione e a una maggiore attività metabolica (produzione di collagene, elastina e ulteriore acido ialuronico endogeno), allo scopo di aumentare l’elasticità del derma e il potere antiossidante delle proprie cellule.

Come si esegue il trattamento?

L’applicazione è abbastanza rapida e non prevede anestesia. Vengono praticate micro iniezioni a livello del derma superficiale, mediante aghi sottilissimi, in diversi punti del viso, del collo, del decolleté e del dorso delle mani. Nei punti di iniezione si può osservare un transitorio arrossamento (eritema) e gonfiore (edema).
Esistono due metodiche di biorivitalizzazione cutanea: la tecnica “Cross-linked” e la tecnica “Picotage”.
La prima, usata nella prevenzione e cura dell’invecchiamento cutaneo, consiste nell’esecuzione di infiltrazioni intradermiche lineari che si intersecano in senso verticale e orizzontale così da formare come un reticolo di acido ialuronico su aree estese del volto e del collo. Questa tecnica è utile in particolare a livello delle guance e delle regioni perioculari.

La seconda è più utile in persone più giovani che vogliono prevenire e contrastare l’invecchiamento cutaneo dovuto all’esposizione solare o lampade abbronzanti. Si effettuano numerose micro iniezioni, molto superficiali, praticamente indolori, distanziate di un centimetro l’una dall’altra, sul volto, sul collo e decolleté ed, eventualmente, anche sulle mani: la sostanza poi si distribuisce uniformemente nel derma superficiale. E’ possibile vedere chiaramente un migliore grado di idratazione e di turgore della pelle già da subito.

Quali parti del corpo possono essere trattate?

Viso, mani, collo e tutta la zona del decolleté.

Quante volte deve essere fatto il trattamento?

È consigliabile effettuare 2 sedute al mese per 2 o 3 mesi.
Le eventuali sedute di mantenimento possono essere fatte ogni 2 mesi.

Quali sono gli effetti?

I risultati sono normalmente visibili in breve tempo. E consistono in una pelle di aspetto compatto ed elastico con aumento della luminosità del viso e una riduzione della profondità delle micro-rugosità.

Effetti indesiderati?

La biorivitalizzazione non ha controindicazioni e può essere effettuata su qualsiasi paziente.
La sostanza è riassorbibile e non da problemi di allergia. La procedura non lascia generalmente segni e gli eventuali arrossamenti, dovuti alle micro iniezioni, sono in genere di lieve entità e di durata molto breve.

Dott. Juri Tassinari - biorivitalizzazione

Richiedi informazioni su questa pratica

  Desideri richiedere altre informazionirichiedere un appuntamento

Se vuoi invia una tua fotografia, potrò valutare i tuoi reali bisogni e darti risposte più precise.

  accetto l'invio in ottemperanza alla vigente Legge sulla Privacy

WhatsApp WhatsApp