Bichectomia2022-07-27T15:55:59+02:00
schisi del lobo auricolare
schisi del lobo auricolare
schisi del lobo auricolare

Chirurgia del volto

Perché sono presenti questi accumuli di grasso alle guance?2021-12-14T15:02:45+01:00

Le Bolle di Bichat sono presenti già dalla nascita, la cui funzione è da attribuirsi alla fase dell’allattamento, in fase neonatale e nei bambini, durante l’atto della suzione. Da ciò il fatto che nei bambini le guance sono rotonde e maggiormente pronunciate.
Durante la crescita questa quantità di grasso va man mano riducendosi, ma mai del tutto, e con il passare dell’età, quando i tessuti cominciando ad “afflosciarsi” a causa dell’invecchiamento, anche le guance e le Bolle del Bichat “cadranno”.

Quale sarà il risultato finale se ci si sottopone a questa procedura?2021-12-14T15:01:58+01:00

L’obiettivo di questo intervento è quello di snellire il viso della persona, rimuovere il tessuto adiposo in eccesso, accentuare gli zigomi e fornire un aspetto più giovane con un volto più magro.

Quali sono i vantaggi della bichectomia?2021-12-14T15:01:29+01:00

Uno dei vantaggi della rimozione del grasso buccale è che non ci sono incisioni esterne, poiché attraverso un accesso interno alle guance il chirurgo rimuoverà il grasso. La professionalità del chirurgo permetterà di eseguire la procedura in maniera uguale per entrambi i lati del volto, con la stessa quantità di grasso rimosso, garantendo un aspetto simmetrico ed equilibrato.

Le guance dopo questa procedura saranno come quelle delle celebrità più famose?2021-12-14T15:01:04+01:00

I risultati della bichectomia dipendono dalla struttura ossea che si ha, quindi le aspettative sono limitate al lineamento del proprio viso, che sarà comunque più snello e scolpito rispetto a prima. Il chirurgo plastico non sarà in grado di farci sembrare esattamente come la propria celebrità di riferimento e non potrà alterare drasticamente la conformazione del viso del paziente rimuovendo semplicemente del grasso.

Chiunque può sottoporsi a questo intervento?2021-12-14T15:00:39+01:00

Bisogna essere maggiorenni, preferibilmente non fumare o masticare tabacco, e chi ha – rispetto ad altri – accumuli di grasso in abbondanza sulle guance.

Quanto costa rimuovere questi cuscinetti di grasso dalle guance?2021-12-14T15:00:13+01:00

Il prezzo di una bichectomia parte dai 2000 euro: il costo varia in base alla professionalità del chirurgo plastico (compresa la sua esperienza specifica nel settore).

Quali farmaci si potranno assumere nel post-intervento in caso di dolore da infiammazione?2021-12-14T14:59:37+01:00

Il medico consiglierà al paziente, per ridurre il dolore dovuto ad infiammazione, di assumere antidolorifici da banco. Questo però dev’essere fatto solo con l’approvazione del medico, che probabilmente consiglierà anche di fare degli impacchi di ghiaccio per alleviare il dolore infiammatorio.

Come ci si prepara prima di un intervento di bichectomia?2021-12-14T14:59:04+01:00

È consigliabile non fumare, bere molto nei giorni precedenti e prepararsi per la fase del post-operatorio, poiché successivamente all’intervento non sarà possibile mangiare alimenti duri e taglienti (come snack salati).

Quali sono i rischi di una bichectomia?2021-12-14T14:53:58+01:00

Sebbene il processo chirurgico sia considerato relativamente sicuro, specialmente se eseguito da chirurghi esperti e specializzati nel settore, i rischi di una bichectomia possono includere un raro rischio di infezione e sanguinamento.

In caso di infezione e sanguinamento, nel post-operatorio è caldamente consigliabile contattare il proprio medico per effettuare una visita di controllo.

I tempi di recupero dopo una bichectomia sono lunghi?2021-12-14T14:53:32+01:00

Il tempo di recupero è di un paio di giorni, mentre il risultato definitivo si vedrà dopo circa un mese.
Saranno presenti pochi punti di sutura riassorbibili all’interno della bocca e il paziente dovrà seguire una dieta fatta di alimenti liquidi e morbidi per qualche giorno.

Come avviene l’intervento?2021-12-14T14:53:05+01:00

Dopo aver effettuato l’anestesia locale, eventualmente con una leggera sedazione, il chirurgo andrà a effettuare una piccola incisione internamente nella guancia, si rimuoverà il tessuto adiposo in eccesso e il taglio sarà successivamente suturato.

Quanto dura l’intervento? È indolore?2021-12-14T14:52:35+01:00

In termini di procedure chirurgiche, l’intervento di bichectomia è abbastanza rapido (della durata di circa un’ora) e relativamente indolore.

Questo intervento garantisce dei risultati permanenti?2021-12-14T14:52:01+01:00

Si, l’intervento di bichectomia è la soluzione definitiva per eliminare queste adiposità, poiché si asporteranno del tutto le Bolle di Bichat e non si rigenereranno in futuro.

Perché non si riescono ad eliminare questi accumuli di grasso facendo attività fisica ed è necessario affidarsi all’intervento di bichectomia?2021-12-14T14:51:36+01:00

Anche se si segue un ottimo piano dimagrante e si svolge attività fisica, questi “cuscinetti di grasso” non verranno eliminati poiché nella zona delle guance è difficile perdere peso rispetto ad altre zone del corpo.

L’intervento di bichectomia mi aiuterà a ottenere un volto più snello e allungato?2021-12-14T14:49:04+01:00

Il chirurgo plastico sarà in grado di dare delle aspettative realistiche al volto con la riduzione delle Bolle di Bichat e si avranno guance più scolpite e un viso più armonioso e definito.

Bichectomia

La bichectomia è una procedura chirurgica che mira a eliminare le “bolle di Bichat”, ossia un deposito di grasso vascolarizzato, che aumenta in relazione all’aumento di peso dell’individuo, situato nella regione degli zigomi o delle ossa malariche, all’interno delle guance.
Una volta rimosse non è possibile che il tessuto adiposo si riformi, per questo motivo si tratta di un intervento definitivo.

Questi accumuli di grasso aumentano il volume del terzo inferiore del viso e, in soggetti in età avanzata, tendono a cedere verso il basso, portando alla perdita di tono ed elasticità dei tessuti.

La bolla di Bichat è coperta da una sottile capsula fibrosa, isolata dal contatto diretto con i tessuti circostanti, e il suo sviluppo è principalmente in relazione ai movimenti di suzione dei neonati e, successivamente, alla masticazione.

La bichectomia offre un’ottima soluzione a coloro che desiderano definire e modellare i contorni del loro viso, conferendogli un aspetto più armonioso ed equilibrato.

Le indicazioni

La bichectomia è rivolta a coloro che intendono affusolare, snellire e demarcare la regione inferiore del volto, andando indirettamente a enfatizzare gli zigomi, l’angolo mandibolare e il mento.

Le bolle di Bichat non sono essenziali per il corpo umano: negli adulti hanno la funzione di lubrificare i muscoli che vengono utilizzati durante la masticazione, nei neonati quella di sostenere la guancia.

L’intervento

L’intervento chirurgico può essere eseguito ambulatorialmente in anestesia locale e dura circa 40 minuti.

L’accesso al cuscinetto adiposo del Bichat avviene tramite una piccola incisione nella parte interna della guancia, non più di 5 millimetri di lunghezza, nei tessuti molli situati nella zona più inferiore dell’arco zigomatico. 

Con un ferro chirurgico si afferra la bolla e lentamente si ernia delicatamente con molta attenzione.

A poco a poco il grasso intero viene estratto con l’aiuto di un’altra pinza fino a visualizzare il peduncolo.
A questo punto il peduncolo può essere tagliato e il cuscinetto adiposo è libero. 

La maggior parte delle volte viene eseguita una sutura semplice per chiudere l’incisione e l’intervento chirurgico è completato.
I punti di sutura sono riassorbibili e cadranno dopo circa due settimane, lasciando la mucosa indenne. 

I risultati

Questo intervento permette di ottenere un volto più ovale e snello (il classico volto a diamante per intenderci), con la cosiddetta V-line.
I benefici della bichectomia sono definitivi e possono essere: 

– guance più definite e scavate; 

– miglioramento dell’ovale del viso;

– aumento della prominenza delle ossa zigomatiche.

Il post-operatorio

Durante i primi giorni si può avvertire un gonfiore moderato a livello delle guance e qualche dolore, molte delle volte assimilabile a un leggero fastidio.
Inizialmente il paziente potrebbe notare di non riuscire a muovere la bocca normalmente, a causa dall’edema che si sviluppa dopo l’intervento chirurgico che può comprimere i nervi presenti nella cavità buccale.
Essenziale sarà evitare fumo, alcool, attività sportiva ed esposizione al sole o fonte di calore per almeno 5 giorni.
Fondamentale sarà anche l’alimentazione, che in prima e in seconda giornata dovrà basarsi su pasti
semiliquidi, evitando cibi e bevande calde e praticare l’igiene orale sempre dopo ogni pasto, facendo risciacqui con un collutorio.
Un antidolorifico viene regolarmente prescritto insieme a una crioterapia bilaterale nelle aree trattate da 24 a 48 ore, assieme a una terapia profilattica antibiotica.

I risultati possono essere apprezzabili e definitivi dopo circa 3/6 mesi dall’intervento, quando l’edema dei tessuti molli viene completamente riassorbito.

Richiedi informazioni su questa pratica

    Il dott. Juri Tassinari opera e riceve in diversi centri specialistici.
    Se fosse necessario un incontro in studio, preferiresti incontrarlo a…
    RiccioneBolognaMilanoTrento

      dichiaro di aver letto l’informativa privacy

    Torna in cima