Laddove i cosmetici, come i gloss rimpolpanti e il contouring, non fossero in grado di conferire alle labbra un aspetto carnoso soddisfacente, il Lip Cleavage è l’ultima tendenza beauty che sta prendendo il sopravvento.

Ma in cosa consiste?

La tecnica di Lip Cleavage è una procedura di chirurgia estetica innovativa, che consiste nel donare alle labbra volume e contorni ben definiti.

Il Lip Cleavage è comunemente conosciuto anche come “broncio della serratura” , espressione che si riferisce a una piega abbastanza pronunciata creata durante la procedura sul labbro inferiore.

È proprio questa la peculiarità della tecnica di Lip Cleavage!

A differenza, infatti, delle tecniche tradizionali per aumentare il volume delle labbra (che conferiscono pienezza e turgore generali), la linea creata durante il trattamento, sebbene sembri un dettaglio insignificante, regala al paziente un aspetto più attraente.

In questo modo si vengono a creare quelli che sembrano essere due cuscini su ciascun lato e la linea centrale, creando un gioco di luci e ombre e donando un effetto di tridimensionalità.

Nonostante alcuni abbiano di natura questa linea sul labbro inferiore, molti altri, per ottenerla, devono ricorrere alle tecniche chirurgiche.

Quali risultati si possono ottenere?

Oltre all’effetto di “spaccatura a metà” sul labbro inferiore, questa tecnica rimpolpa, dona turgore alle labbra, definisce i contorni e conferisce tridimensionalità.

Come si svolge il trattamento?

L’effetto garantito dal Lip Cleavage è ottenuto mediante l’iniezione di filler.

I criteri per la scelta della quantità iniettata e il tipo di filler sono gli stessi utilizzati per qualsiasi altro trattamento di filling e sono conformi alle esigenze del paziente e alle predisposizioni corporee.

Ciò che è diverso rispetto alle iniezioni normalmente eseguite è il modo in cui il filler viene posizionato.

Durante la procedura di Lip Cleavage viene posizionato al centro del labbro inferiore un filo (simile a un filo interdentale) che, pressato verticalmente sul labbro durante le iniezioni, conferisce la spaccatura desiderata.

Il medico chirurgo, dunque, deve iniettare il filler in entrambi i lati.

Man mano che il filler si deposita, l’incisione centrale diventa sempre più marcata e le labbra assumono le caratteristiche promesse.

La tecnica del Lip Cleavage si può svolgere anche sul labbro superiore o, altrimenti, sempre per ottenere un effetto di complessiva naturalezza, eseguire una normale iniezione di filler.

Qualsiasi sia la scelta concordata dal medico con il paziente, l’importante è che le labbra ottenute dopo la procedura siano in armonia con i tratti del volto.

Il decorso post-trattamento

In seguito alla seduta di Lip Cleavage, come avviene per qualsiasi altro trattamento di filling, il paziente potrebbe manifestare lividi e gonfiore.

Per attenuare il fastidio causato da questi fattori si può applicare del ghiaccio e, in casi di disagio, utilizzare dei lip gloss colorati, ma anallergici.

Affinché i risultati del trattamento di Lip Cleavage siano visibili, occorre che il filler si stabilizzi completamente, il che necessita di circa due settimane.

Dopo qualche tempo dall’iniezione è opportuno svolgere una visita di controllo dal medico chirurgo che ha eseguito la procedura, durante la quale dovrà essere accertato il mantenimento della simmetria e il raggiungimento dell’effetto richiesto.