Il rinofiller è il nuovo trattamento di medicina estetica per i pazienti interessati a migliorare la forma del naso senza subire un intervento chirurgico invasivo.

La rinoplastica con filler (rinofiller) oppure la rinoscultura non chirurgica è una tecnica mirata al rimodellamento estetico del naso grazie all’uso di sostanze riempitive (fillers), come acido ialuronico, coaptite o tossina botulinica.

I fillers vengono iniettati nel naso attraverso una serie di micro-iniezioni. 

Questo trattamento è indolore e molto sicuro.
Gli effetti collaterali sono pressoché inesistenti, poiché le micro-iniezioni causano solo un leggero arrossamento e/o gonfiore che sparisce nel giro di qualche ora.

I vantaggi principali del rinofiller rispetto all’intervento chirurgico di rinoplastica sono:

  • risultati visibili fin da subito.
  • tempi di guarigione molto rapidi.
  • poco o nessun dolore.

Le principali differenze tra rinofiller e rinoplastica

La rinoplastica chirurgica è uno dei più comuni interventi di chirurgia estetica ma, come tutti gli interventi che richiedono anestesia totale, comporta dei rischi.

Rispetto al rinofiller, l’intervento di rinoplastica chirurgica, e il conseguente decorso post-operatorio, sono più lunghi, il costo è più elevato e si potrebbero presentare eventuali complicazioni post-operatorie.

Cos’è il rinofiller

Il rinofiller è una tecnica di medicina estetica che mira a modellare le forme del proprio naso e risponde alle esigenze di uomini e donne che desiderano risolvere piccoli difetti senza ricorrere alla chirurgia plastica.

Le serie di micro-iniezioni solitamente vengono effettuate in 3 zone differenti in base al difetto da correggere:

  • alla radice.
  • sulla punta.
  • sul dorso.

Solitamente le micro-punture alla radice servono per livellare il profilo, rendendolo più uniforme e lineare in modo da ridurre l’entità della ‘gobba’.

Diversamente le micro-punture sulla punta servono per alzare leggermente il naso qualora tendesse a cedere verso il basso.

Infine, nel caso del dorso, l’obiettivo è riempire gli spazi vuoti, modellando l’intera forma del naso.

Può capitare tuttavia che per raggiungere gli obiettivi prestabiliti, sia necessario effettuare più punture, in tutte e tre le zone.

Il risultato è permanente?

No, i risultati non sono permanenti.

Questo perché i materiali utilizzati dal medico sono riassorbibili e hanno una durata di massimo un anno.

Qualora il paziente desiderasse protrarre il risultato ottenuto, dovrà sottoporsi a una seduta una volta all’anno.

La durata del trattamento varia in base alla natura del materiale iniettato e agli obiettivi stabiliti insieme al medico.

Rinofiller: le visite preparatorie e il trattamento

Durante il primo appuntamento con il medico viene valutata la situazione del paziente e si valuteranno i risultati che si potranno ottenere.

Se il paziente decide di sottoporsi al trattamento di rinofiller, il secondo appuntamento sarà direttamente la seduta, che solitamente dura circa 30 minuti, tranne per situazioni particolari.

Successivamente al trattamento non è necessario bendare il naso o applicare protezioni specifiche e il paziente può riprendere la sua normale attività.

Nelle ore successive bisogna evitare l’uso di occhiali sulle aree trattate, l’esposizione al sole e lampade UVA, saune e docce troppo calde.
È necessario inoltre aspettare almeno una settimana per esporsi al sole o alle lampade solari e per riprendere l’attività sportiva.

Filler all’Acido Ialuronico

Per il trattamento spesso si usano fillers a base di acido ialuronico, perché sono composti da elastina e collagene, costituenti naturali dei tessuti cutanei e prodotti naturalmente dal nostro organismo.

Con il passare del tempo, la pelle appare meno giovane e i segni dell’invecchiamento fanno la loro comparsa perché la loro produzione diventa carente.

Il filler all’acido ialuronico mantiene la pelle tonica, elastica e compatta.

Inoltre, l’acido ialuronico è ben tollerato dall’organismo e non può in alcun modo provocare effetti indesiderati o collaterali.

Post-trattamento

Essendo una tecnica poco invasiva, dopo il trattamento si possono riprendere le attività quotidiane a esclusione di quelle sportive.

Subito dopo le micro-iniezioni, le zone circostanti al naso potrebbero mostrare dei rossori e dei leggeri gonfiori che nel giro di qualche ora tendono a scomparire.

Per chi è consigliato

Il rinofiller non è una tecnica adatta a correggere tutti gli inestetismi, ma solo piccoli difetti: è pertanto inadatto per nasi grossi, larghi o eccessivamente lunghi.

Per questo la prima visita è molto importante, affinché il medico possa studiare la conformazione del naso e verificare che il rinofiller sia la soluzione più adatta.

Inoltre, il rinofiller, avendo una funzione puramente estetica, non è adatto a chi vuole risolvere problemi funzionali, come difficoltà respiratorie.