Perché si usa il laser?

L’uso delle tecnologie laser per combattere le rughe e gli inestetismi del tempo è ormai diffuso da diversi anni. Questo metodo è utilizzato in campo medico ormai da moltissimi anni, dove, al posto del classico bisturi, viene utilizzato per il trattamento di diverse malattie e disturbi della pelle.

Vista la sua efficacia, il suo impiego si è diffuso anche nel campo della medicina estetica, dove è utilizzato con successo per la rimozione di numerosi tipi di inestetismi, come le rughe sottili, le macchie cutanee (senili e solari), le cicatrici da acne, ecc.

Nell’ambito della medicina estetica anti età, per la rimozione di rughe e macchie cutanee, ci si può servire di strumenti come il laser CO2 (ad anidride carbonica) che può essere frazionato o ultrapulsato e il laser Erbium.

Come e dove si esegue il trattamento con Laser Antirughe?

Il trattamento con laser antirughe viene solitamente effettuato in regime ambulatoriale, e approssimativamente, il trattamento con laser antirughe può durare dai 30 ai 60 minuti circa. Il trattamento con laser antirughe consiste nell’uso di specifici macchinari in grado di emettere un raggio di luce ad alta intensità (il laser, appunto) che viene direzionato e focalizzato in un’area ristretta e ben determinata.

La luce così emessa viene assorbita dall’acqua presente nelle cellule della nostra pelle e ne provoca la morte.

In questo modo, si assiste a quella che può essere definita come una vaporizzazione degli strati superficiali della pelle, sulla quale si creeranno poi delle microlesioni proprio a causa dell’azione del laser.

Prima e dopo l’intervento

Un mese prima dell’intervento, la pelle deve essere preparata a questo trattamento utilizzando appositi prodotti dermatologici che assottigliano lo strato corneo (la parte superficiale dell’epidermide, lo strato più esterno della nostra pelle). Allo stesso tempo, è molto importante evitare di esporsi al sole per far sì che la pelle non si abbronzi.

Subito dopo il trattamento, invece, la pelle verrà trattata con creme antibiotiche per almeno sette giorni. La guarigione avviene in un periodo che va dai sette ai dodici giorni circa, ma può variare di molto da persona a persona. Il processo di guarigione si potrà dire completo solamente quando sarà avvenuta la caduta di tutte le croste.

Il decorso

Queste micro-lesioni verranno poi riparate con la sintesi di nuove cellule e di nuovo collagene. Così facendo, quindi, si assisterà ad un rinnovamento cellulare, grazie al quale la pelle apparirà quindi più liscia, compatta e dall’aspetto ringiovanito.

Tuttavia, poiché si eliminano gli strati superficiali della pelle e poiché si formano micro-lesioni, gli effetti del laser non possono essere visibili fin da subito, ma saranno apprezzabili solo a guarigione completa.

In qualsiasi caso, il laser antirughe permette di ottenere ottimi risultati, correggendo inestetismi cutanei come le rughe poco profonde e le macchie cutanee.

I benefici

Uno dei principali benefici del trattamento con laser antirughe è dato dalla sua estrema precisione e dal fatto che produce un sanguinamento decisamente inferiore rispetto a trattamenti analoghi, come, ad esempio, la dermoabrasione.

Grazie al suo meccanismo d’azione, il laser antirughe consente di ottenere una pelle più compatta, liscia, rinnovata e ringiovanita.