Neoformazioni cutanee: è necessario rimuoverle?

Le neoformazioni cutanee sono delle alterazioni della conformazione e della superficie della pelle e possono essere di natura benigna o maligna. A seconda del parere del medico curante o del medico dermatologo (o del chirurgo stesso), è possibile valutare (tramite esame cutaneo o biopsia) se rimuovere tali neoformazioni cutanee mediante un intervento chirurgico. Ogni neoformazione va valutata caso per caso: potrebbe non essere necessario, infatti, rimuoverne talune, mentre potrebbe essere necessario rimuoverne altre. 

Molto spesso il medico sarà in grado di classificare le neoformazioni cutanee mediante un semplice esame della cute.

Talvolta, le neoformazioni vengono asportate ed esaminate al microscopio (biopsia). A seconda della tipologia di neoformazione, è possibile eseguire altri esami.

Le neoformazione più comuni sono:

  • lentigo solari
  • nevi
  • cisti
  • angiomi 
  • cheratosi

Che tipo di laser viene utilizzato

Su ognuna di queste neoformazioni cutanee è possibile intervenire mediante dei trattamenti laser. Prima di procedere alla rimozione di qualsiasi neoformazione cutanea, lo ricordo, è necessario sottoporsi ad un’accurata visita dermatologica che permetterà di inquadrare il tipo di lesione e la relativa gravità, escludendo così neoformazioni maligne.  Una volta chiarita l’entità, si procederà alla rimozione. 

Il laser utilizzato per questo tipo di intervento è di tipo CO2 ultrapulsato ed è di una tecnologia molto all’avanguardia che permette di eliminare la maggior parte delle lesioni, tra cui nevi, verruche, fibromi.

Il laser CO2 ultrapulsato consente di ottenere un’azione di taglio oppure di vaporizzazione (distruzione cellulare da “scoppio”). In entrambi i casi consente di distruggere qualsiasi tipo di lesione cutanea in modo selettivo, agendo con alta precisione al livello di profondità desiderato, senza provocare combustione sui tessuti limitrofi. Il laser viene preferito al bisturi anche per l’esito estetico post-operatorio, quasi privo di cicatrici nel caso di utilizzo di tecnologia laser.

I trattamenti con il laser danno risultati ottimi e sono quasi totalmente privi di rischi. Il decorso post-operatorio è piuttosto breve e perlopiù indolore.