Il lipofilling è un trattamento di chirurgia estetica tra i più richiesti per ringiovanire il proprio volto e il proprio corpo.

L’invecchiamento porta ad una naturale alterazione dei tessuti, dovuta all’assottigliamento delle masse muscolari, all’atrofia del tessuto adiposo e a ridotta elasticità della pelle. Questi cambiamenti comportano la comparsa di rughe più o meno evidenti nella zona perioculare con associate palpebre incavate, approfondimento dei solchi naso genieni, depressioni nella zona delle guance e diminuzione della definizione dei contorni del viso.

Il lipofilling permette di attenuare tali inestetismi riempiendo i solchi e le rughe, correggendone e rimodellandone i volumi.

Come funziona il lipofilling

Ciò che avviene durante l’intervento è un prelievo di una quantità ben definita di adipe (grasso) da una parte del nostro corpo chiamata “zona donatrice“. In seguito, questo grasso viene inserito nelle aree del corpo che vogliamo rimodellare, volumizzare (labbra, zigomi, seno, glutei, ecc.) e correggere (rughe).

Questo trattamento è in grado di esercitare un effetto riempitivo che può essere molto utile per:

  • Appianare le rughe;
  • Volumizzare le labbra sottili;
  • Riempire i glutei e i polpacci,
  • Rimodellare il viso e il seno cadente o poco pronunciato;
  • Ridefinire le guance, il mento e gli zigomi.

Il lipofilling  potrebbe essere definito come una sorta di filler dove la sostanza che viene iniettata è il nostro stesso grasso corporeo.

Indicazioni mediche

Prima dell’intervento, è necessario effettuare una visita preliminare con il medico. Durante tale visita, il chirurgo valuterà la presenza di eventuali controindicazioni all’esecuzione del trattamento, il nostro stato di salute, quali aree devono essere trattate e in quale misura.

L’intervento può essere eseguito sia in anestesia locale con sedazione che in anestesia generale. La scelta del tipo di anestesia spetta al medico in funzione dell’area che deve essere trattata.

Il più grande vantaggio offerto dal lipofilling è, probabilmente, quello di non causare alcun tipo di reazione allergica: venendo effettuato utilizzando il grasso prelevato dal nostro stesso corpo (grasso autologo), il corpo non considererà l’innesto come una sostanza estranea al nostro organismo.

Ci permette inoltre di ottenere un aspetto ringiovanito ma naturale, senza alterare le proporzioni del nostro corpo o l’espressività del nostro volto.