Addio alle cellulite con la carbossiterapia

Addio alle cellulite con la carbossiterapia

Per risolvere problemi di cellulite, adiposità localizzata e rilassamento cutaneo, la carbossiterapia è un trattamento di medicina estetica molto efficace, che agisce sugli inestetismi tramite l’utilizzo di anidride carbonica.
Questa tecnica si fonda sull’inoculazione, a livello sottocutaneo, di anidride carbonica, con microiniezioni sottocutanee localizzate che vengono effettuate con aghi sottili collegati ad uno specifico macchinario che rilascia il gas medicale.

Questo apparecchio è dotato di un serbatoio, all’interno del quale è contenuta l’anidride carbonica sterile, e di un flussimetro che ne regola la fuoriuscita.

È dolorosa?

In linea di massima no, ma la percezione di dolore è influenzata da fattori come la sede di somministrazione e la sensibilità del paziente.

Quanto dura?

La durata di una singola seduta può variare dai 15 ai 30 minuti, in funzione del tipo di disturbo che si deve trattare e della sua gravità. Per ottenere buoni risultati, una singola seduta non basta, ma è necessario eseguire cicli terapeutici composti da diverse sedute.

Un ciclo terapeutico può essere costituito da un minimo di 2-6 sedute fino a un massimo di 15-20 sedute.

Al termine della seduta è possibile riprendere tutte le normali attività quotidiane.

Indicazioni

La carbossiterapia è indicata per trattare inestetismi e problematiche dati da cellulite, adiposità localizzata e rilassamento cutaneo, e si può utilizzare con buonissimi risultati sia sul corpo che sul viso.

Effetti Collaterali

Per quanto l’anidride carbonica sia un gas medicale assolutamente sicuro quando impiegato a dosaggi terapeutici, la carbossiterapia può comunque provocare alcuni effetti collaterali. Nella maggioranza dei casi, tali effetti sono di lieve entità e si risolvono da soli in brevissimo tempo.

Controindicazioni

Nonostante la carbossiterapia sia una tecnica efficace e sicura, possiede alcune controindicazioni in casi quali:

Insufficienza respiratoria cronica

Insufficienza renale ed epatica

Patologie cardiache ed insufficienza cardiaca

Diabete

Anemia grave

Gravidanza.

Prima di sottoporsi a una seduta di carbossiterapia e quindi indispensabile eseguire una visita preliminare al fine di escludere la presenza di eventuali controindicazioni o potenziali rischi per il paziente.

Il trattamento di carbossiterapia va sempre eseguito da un medico specialista presso centri autorizzati e dotati di apparecchiature certificate.

2019-07-05T13:07:03+00:0003 Marzo 2019|Medicina estetica, News|

Scritto da:

Medico specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica presso l'Università di Siena con il massimo dei voti e lode, può vantare più di 2000 interventi, innumerevoli partecipazioni a corsi ed eventi nazionali e internazionali e decine di pubblicazioni scientifiche. Per maggiori informazioni si veda la pagina curriculum.
WhatsApp WhatsApp