Mesobotox: il lifting dall’effetto naturale

Mesobotox: il lifting dall’effetto naturale

MesoBotox: il lifting dall’effetto naturale

Il MesoBotox è una tecnica di ringiovanimento che consiste nell’infiltrazione – con aghi sottili usati nella mesoterapia – di un mix di sostante rivitalizzanti (vitamine, acido ialuronico, antiossidanti, oligoelementi) e di una minima quantità di tossina botulinica nel mesoderma (lo strato cutaneo in cui avviene la rigenerazione cellulare).

La tossina botulinica utilizzata nel MesoBotox ha una diluizione differente da quella impiegata nel trattamento classico, viene infatti iniettata con un rapporto di diluizione di 3/5 volte maggiore rispetto al classico botox.

Con questa tecnica ambulatoriale e non invasiva, si va a rilassare la micro-muscolatura delle pelle del viso, del collo e del décolleté.

Grazie alla concentrazione molto diluita della tossina botulinica e al metodo di iniezione della mesoterapia, l’effetto risulta molto più efficace per le micro-rughe.

Come agisce il MesoBotox?

La grande differenza dal botox è che questa tecnica non distende semplicemente la ruga, ma stimola la rigenerazione della cute, donando alla pelle idratazione, tonicità e luminosità.

La tossina botulinica che si usa normalmente ha infatti lo scopo di inibire la motilità dei muscoli e ridurre le rughe di espressione, andando a bloccare in maniera selettiva il muscolo che le ha causate, ma non interviene sulla rigenerazione della pelle.

Per questo motivo si è pensato di introdurre il MesoBotox, dove la tossina botulinica rilassa il muscolo e interviene principalmente sulla rigenerazione cutanea e sulla qualità della pelle, migliorandone l’elasticità in modo da creare un effetto distensivo molto naturale.

Risultati

Gli effetti durano per 4-5 mesi e si consigliano altri 2/3 cicli all’anno per mantenere i risultati.

Indicazioni

Il MesoBotox è ottimo per le piccole rughe del viso, nella zona del collo corregge le pieghe orizzontali del cosiddetto Collare di Venere e sul décolleté distende l’effetto “stropicciato” della pelle.

Una tecnica innovativa e poco invasiva che deve essere eseguita da mani esperte.

Per saperne di più leggi anche: ”Come mantenersi giovani e belli”.

2019-06-05T15:11:30+00:0001 Gennaio 2019|News|

Scritto da:

Medico specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica presso l'Università di Siena con il massimo dei voti e lode, può vantare più di 2000 interventi, innumerevoli partecipazioni a corsi ed eventi nazionali e internazionali e decine di pubblicazioni scientifiche. Per maggiori informazioni si veda la pagina curriculum.
WhatsApp WhatsApp