Tossina Botulinica in medicina estetica

Tossina Botulinica in medicina estetica

Cos’è il trattamento con la tossina botulinica?

È il trattamento di Medicina Estetica più richiesto secondo le statistiche americane:

  1. Tossina botulinica (7 milioni di procedure);
  2. Filler (2,6 milioni di procedure);
  3. Peeling chimico (1,36 milioni di procedure);
  4. Rimozione dei peli col laser (1,1 milioni di procedure);
  5. Microdermoabrasione (775.000 procedure).

Come agisce?

In parole semplici, blocca selettivamente la contrazione muscolare, agendo su un neurotrasmettitore, Acetilicolina, messaggero dello spazio sinaptico.

Quanto dura l’effetto?

Come un po’ tutta la Medicina Estetica ha un effetto transitorio, non permanente. La sua efficacia ha una durata media di circa sei mesi.

Quali rughe tratta in modo efficace?

La tossina viene utilizzata con risultati sorprendenti, su tutte le rughe del terzo superiore del volto: come quelle chiamate “zampe di gallina” e quelle presenti sulla fronte. Ma può migliorare molto anche l’aspetto a “codice a barre” presente sulle labbra, le “collane di venere” presenti al collo.

Esco gonfia dall’ambulatorio?

Assolutamento no! Non è un volumizzante, si uscirà dall’ambulatorio come si è entrati. Viene definita la medicina della pausa pranzo, proprio perchè si può tornare al lavoro o alle attività quotidiane senza alcun problema.

Sentirò dolore durante il trattamento?

Il dolore è limitato ad una piccola puntura in quanto si utilizza l’ago più piccolo che è in commercio.

Quanto tempo occorre prima che veda gli effetti?

L’efficacia inizierà a vedersi già dalla prima settimana.

Ci sono controindicazioni?

Stato di gravidanza e allattamento, presenza di neuropatie.

Complicanze?

Può presentarsi un piccolo livido, che si risolverà in pochi giorni in autonomia.

Posso farlo anche in estate?

Assolutamente si! Non ha stagionalità, si può eseguire in qualsiasi periodo dell’anno.

Dopo il trattamento cosa non devo fare?

Per 48 ore non massaggiare energicamente l’area trattata per evitare la migrazione del prodotto. Non sottoporsi a temperature eccessivamente alte, come sauna e bagnoturco per due giorni.

Altri impieghi della tossina botulinica?

Impiego interessante, oltre al volto, e sempre più richiesto è per l’eccessiva sudorazione, chiamata iperidrosi, utile per ascelle, mani e piedi, in previsione della stazione estiva alle porte.

La tossina botulinica trova impieghi anche in altri campi medici, come per esempio per certi tipi di cefalee.

Quanto costa?

Il costo varia dai 250 ai 350 euro.

2019-06-05T15:11:30+00:0006 Giugno 2018|Medicina estetica|

Scritto da:

Medico specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica presso l'Università di Siena con il massimo dei voti e lode, può vantare più di 2000 interventi, innumerevoli partecipazioni a corsi ed eventi nazionali e internazionali e decine di pubblicazioni scientifiche. Per maggiori informazioni si veda la pagina curriculum.
WhatsApp WhatsApp