Iperidrosi? Preparati all’estate e a sudare meno grazie alla Tossina Botulinica

Iperidrosi? Preparati all’estate e a sudare meno grazie alla Tossina Botulinica

Cos’è l’iperidrosi?

La maggior parte delle persone si riferisce all’iperidrosi più comunemente come “sudorazione eccessiva”. “Hidrosis” significa sudorazione e “iper” significa di più.

È perfettamente normale sudare, anzi, i nostri corpi sudano per regolare la temperatura. Il nostro sudore aiuta a raffreddarci. Alcuni di noi, tuttavia, sudano un po ‘troppo, il che potrebbe significare che hai l’iperidrosi. Il problema può interessarci in tutto il corpo o in aree chiave dove ci sono più ghiandole sudorifere come ascelle, mani, viso e piedi. Nel migliore dei casi, può essere scomodo e fastidioso, ma nel peggiore dei casi è imbarazzante e socialmente isolato.

Le cause dell’iperidrosi non sono ancora completamente comprese dai medici. Quando le persone sviluppano sudorazione eccessiva a vari stadi della loro vita hanno in genere ghiandole del sudore normali, ma la loro risposta simpatica è superiore alla media. È questa risposta che porta alla sovrapproduzione e al sudore per ragioni che non sono completamente chiare.

Gli studi dimostrano che l’iperidrosi può interessare fino al 3-5% della popolazione.

Che cosa causa l’iperidrosi?

Esistono due tipi di iperidrosi:

Iperidrosi primaria: di solito ereditata e quindi verificare con la famiglia per vedere se ne soffrono

Iperidrosi secondaria: causata da comportamenti (ad esempio alcolismo), risposte (ad esempio risposte neurologiche come l’ansia), una condizione (ad es. Gotta, obesità, menopausa) o forse farmaci

Quali sono le aree comuni di interesse dell’iperidrosi?

  • Iperidrosi facciale / Arrossimento-arrossamento e sudorazione del viso
  • Iperidrosi ascellare – eccessiva sudorazione ascellare
  • Iperidrosi palmare: sudorazione eccessiva delle mani
  • Iperidrosi a plantare – eccessiva sudorazione dei piedi. La sudorazione delle mani può essere legata al sudore dei piedi.

Cosa devo fare per prepararmi al trattamento?

L’area che stai trattando dovrebbe essere rasata e il cliente dovrebbe astenersi dall’usare antitraspiranti o deodoranti per 24 ore prima del trattamento

Come funziona Botox per migliorare l’iperidrosi?

Quando sudiamo, un messaggio chimico viene inviato dal cervello alle ghiandole sudoripare, dicendo loro di “accendere” il sudore. Botox è usato in modo molto simile a come viene usato per trattare le rughe. Il Botox blocca efficacemente il messaggio chimico dal cervello alle ghiandole sudoripare, in modo che il messaggio non venga ricevuto accendendo il sudore. Col passare del tempo, le terminazioni nervose delle ghiandole sudoripare ricominceranno a riprendersi, in modo che, dal 4 ° mese in poi, si verificherà una sudorazione molto lieve. Come sempre più terminazioni nervose riprenderanno così la sudorazione inizierà ad aumentare di nuovo. In definitiva, fino a un anno di iniezioni di Botox possono impedire alle ghiandole sudoripare di ricevere il messaggio di sudare di più. Una volta che tutte le terminazioni nervose sono state rigenerate, sarà necessario un nuovo trattamento per produrre lo stesso effetto.

Quali sono le alternative chirurgiche?

Botox non è stato il primo trattamento per combattere la sudorazione ascellare. Nel tentativo di gestire il problema e prendere di mira questi nervi, alcune persone hanno scelto di interrompere permanentemente i nervi in ​​un’operazione per fermare l’iperidrosi. Grazie a Botox, tuttavia, oggi abbiamo un’opzione molto più semplice che è altrettanto efficace senza i costi o i rischi della chirurgia.

Cos’altro dovrei sapere?

È importante che prima di sottoporti a questo trattamento, parli del problema con il Dottor Juri Tassinari. Nella maggior parte dei casi l’iperidrosi è idiopatica.

Tuttavia, può anche essere un segno di una condizione medica come una tiroide iperattiva, diabete o disturbo d’ansia generalizzato. Di solito queste condizioni non sono la causa, ma in rari casi il medico può chiedere di eseguire ulteriori test, solitamente tramite il medico di famiglia.

Com’è il trattamento?

Per curare la sudorazione ascellare bisogna prima trovare le ghiandole. Questo viene fatto con una tecnica semplice ma geniale che utilizza lo iodio chirurgico e una spolverata di amido di mais. Le ghiandole che producono il sudore diventano rapidamente evidenziate quando l’amido di mais si dissolve con lo iodio, quindi le fastidiose ghiandole sudoripare possono essere mirate. Una piccola iniezione è tutto ciò che è richiesto in ogni ghiandola per interrompere la sua attività per 6-12 mesi. La maggior parte delle persone ha parecchie ghiandole, quindi aspettatevi da 10 a 30 iniezioni superficiali per fermare veramente il problema. Per fortuna le ascelle non sono un’area molto sensibile, e le iniezioni sono così piccole, quindi il dolore è minimo.

Quanto costa?

Il prezzo del trattamento con iperidrosi varia dalla superficie da trattare e dalla quantità di produzione di sudore.

Quali altre cose posso fare per aiutare la mia sudorazione ascellare?

– Applicare antitraspiranti il ​​più spesso e regolarmente possibile (ricorda che l’antitraspirante è diverso dallo spray per il corpo!)

– Bere molta acqua – mirare a 2 litri al giorno

– Esercizio fisico regolare (anche se l’esercizio fisico ti fa sudare, avrà un effetto positivo su stress e ansia che a lungo termine miglioreranno la tua sudorazione quando non sei impegnato nell’esercizio fisico!)

– Tenere a portata di mano un cambio di vestiti soprattutto per quando si fanno presentazioni o si partecipa a situazioni sociali

– Più facile a dirsi che a farsi, ma cerca di evitare situazioni stressanti di cui non hai bisogno

– Mangiare sano per mantenere il peso sotto controllo – le persone sovrappeso tendono a sudare di più

– Indossare abiti neri, bianchi o fantasia può ridurre al minimo i segni di sudorazione – tende ad essere più visibile su tinta unita

– Ricordarsi di usare antitraspiranti piuttosto che spray per il corpo o deodoranti – cercare una formula extra forte o affermazioni di lunga durata

Fa male?

Le ascelle non sono un’area eccessivamente sensibile, quindi la maggior parte dei pazienti riferisce di pochissimi disturbi. Qualche piccola quantità di disagio può essere sperimentata, ma il Dottor Tassinari è molto sensibili alle vostre esigenze e offrirà un’esperienza il più confortevole possibile.

Posso andare a correre dopo il mio trattamento con Botox?

No, devi attendere fino a 24 ore dopo il trattamento con Botox prima di poter correre o fare qualsiasi altra forma di esercizio fisico intenso.

Posso avere Botox se sto avendo altri trattamenti? Come peeling glicolico, trattamenti per il viso, dermaroller?

Si, puoi. Se hai un trattamento con Botox e poi un altro trattamento, devi lasciarlo 48 ore. Se tu avessi un altro trattamento e poi volessi fare il Botox, dovresti aspettare 2 settimane prima di sottoporti al trattamento.

Posso bere alcolici dopo il trattamento con Botox?

Per le seguenti 24 ore dopo aver ricevuto il trattamento con Botox, non devi bere alcolici. Dopo 24 ore, va bene bere alcolici.

Posso andare al sole o usare i lettini dopo il trattamento con Botox?

Dovresti evitare il calore per 24 ore. Questo include il sole, lettini e bagni caldi e docce.

Posso volare dopo il trattamento?

Sì, non c’è alcun problema con il volo dopo il trattamento con Botox.

Diventerò dipendente?

No! Botox non crea dipendenza. Funziona davvero così però, come un buon taglio di capelli, la maggior parte dei clienti vuole mantenere i risultati favolosi una volta che hanno iniziato a fare il Botox e tornare ogni 4 mesi circa per avere un altro trattamento.

Quanto tempo devo aspettare tra un trattamento e l’altro?

È necessario attendere 12 settimane tra le dosi di trattamento complete.

Quanto tempo dopo il trattamento posso avere un follow up?

Gli effetti del trattamento con Botox non si vedono immediatamente. Dovresti iniziare a notare una differenza di 3-7 giorni dopo l’appuntamento e il trattamento sarà al massimo già dal XIV° giorno. Ti invieremo un messaggio di testo dopo 14 giorni per verificare l’aspetto del trattamento. Se desideri un adeguamento al tuo Botox, ti invitiamo a prenotare di nuovo per essere visitato entro il primo mese dal trattamento iniziale e questo sarà gratuito.

Ho bisogno di un appuntamento di follow-up?

Non necessariamente. Molte persone non hanno bisogno di tornare per un adeguamento. È una scelta personale, non una necessità clinica. Ti invieremo un messaggio di testo dopo 14 giorni per verificare l’aspetto del trattamento. Se desideri un adeguamento al tuo Botox, ti invitiamo a prenotare di nuovo per essere visitato entro il primo mese dal trattamento iniziale.

2018-12-04T17:41:31+00:00maggio 28th, 2018|Medicina estetica, News|
WhatsApp WhatsApp